Come anticipato dal mercato la Reserve Bank of Australia, nella riunione che si è tenuta nella notte italiana, ha deciso di mantenere il tasso di riferimento invariato all'1.5%. Da sottolineare il fatto che si è trattata dell'ultima riunione a cuiha presieduto il governatore uscente Glenn Stevens che nelle prossime settimane lascerà il testimone al suo successore Philip Lowe. Ricordiamo che nelle riunioni di aprile e maggio la Rba ha deciso per un doppio taglio dei tassi, portati ad un minimo storico dell'1.5%, mossa che si è rivelata per il momento efficace dal momento che l'inflazione per il mese di luglio ha fatto segnare un leggero miglioramento. Ricordiamo come proprio la bassa inflazione abbia rappresentato la principale motivazione di intervento, in un contesto economico in cui i prezzi delle materie prime giocano un ruolo fondamentale. Di importanza fondamentale sarà la pubblicazione del Consumer Price Index in programma per il 26 ottobre. Nel caso di un dato deludente è lecito attendersi nuovi interventi da parte del nuovo governatore in vista del meeting del primo novembre. Intanto il dollaro australiano nella notte si è rinforzato nei confronti del dollaro americano, consolidandosi sopra il livello di 0.76. Il pallino passa ora in mano ai governatori delle altre banche centrali in un mese di settembre ricco di appuntamenti per i trader valutari. Giovedì alle 13.45 sarà la volta della Bce che celebrerà il suo meeting mensile, mentre tra il 20 e il 21 settembre sarà il turno di Fed, Boj e Reserve Bank of New Zeland ------------------------------------------------------------------------------------------------ Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.