Il mercati azionari negli Stati Uniti ieri hanno festeggiato il nuovo accordo commerciale preliminare tra Stati Uniti e Messico con una seduta formidabile. L'annuncio dell'accordo ha spinto le quotazioni dei titoli portando gli indici S&P500 ed il NASDAQ a registrare nuovi massimi storici, mentre il Dow Jones ha chiuso sopra 26.000 per la prima volta da inizio febbraio 2018. L’accordo non è ancora stato approvato dal congresso, ma la reazione dei mercati non si è fatta attendere.
Nelle prossime settimane, con la rottamazione del Nafta, potrebbero arrivare gli sviluppi di un accordo simile con il Canada.

Fonte : CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 28/08/2018

Sul grafico possiamo notare l'andamento delle quotazioni giornaliere del CFD sul Nasdaq 100.
Il trend è molto forte e non ci sono segnali per un'inversione di trend.
Le medie mobili puntano verso l'alto, l'RSI è sui 67 punti e sembra voler salire ancora.

I rapporti con la Cina invece non sembrano migliorare ed il timore per un nuovo ciclo di dazi verso il dragone resta un tema attuale.
Nelle prossime settimane potrebbero essere presi di mira i prodotti agricoli, per difendere il settore primario americano e sostenere gli agricoltori.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.