È stata un'altra sessione mista per i mercati asiatici con il Nikkei che ha chiuso in rialzo, dopo aver rimbalzato sul supporto della trendline partita dai minimi del 2016, mentre i mercati cinesi hanno rallentato.

I mercati europei hanno preso spunto da ciò con un'apertura del DAX al rialzo, mentre il FTSE100 ha aperto leggermente in ribasso basso.

Non sono stati molti mesi buoni per le azioni della British American Tobacco, in calo di oltre il 30% solo quest'anno, nonostante sia stato in passato un porto sicuro per gli investitori assetati di rendita. Sfortunatamente per i suoi azionisti, il contesto normativo per i prodotti del tabacco è diventato estremamente oneroso negli ultimi anni, mentre i consumi sono in declino da un po' di tempo e ciò ha danneggiato le entrate.

In tale contesto, la società ha avvertito che le entrate derivanti dai suoi prodotti alternativi per fumatori rischiano di mancare le aspettative per quest'anno, a causa del rallentamento del Giappone per i prodotti svapo.

Nonostante questo rallentamento, si prevede che il gettito da questi prodotti aumenti di oltre il 10%, tuttavia la società ha avvertito che l'andamento valutario sfavorevole danneggerà i risultati per il 7%, con il management che sembra giustificare in questo modo la mancata realizzazione delle aspettative. Questo sembra un numero piuttosto elevato dato quanto stabili sono state le valute negli ultimi mesi, a meno che gran parte di ciò non sia dovuto dalla esposizione alle valute dei mercati emergenti.

Merlin Entertainments, la società che controlla Alton Towers e Legoland specializzati nella gestione dei parchi divertimento, ha aggiornato i mercati oggi con i dati riguardanti il periodo estivo. La lunga estate calda avrebbe dovuto portare a numeri molto buoni, dato che la compagnia ha messo da parte gli effetti negativi degli attacchi terroristici dello scorso anno. Le entrate complessive nel periodo estivo all'inizio di ottobre hanno registrato un aumento del 4,7%, trainato principalmente dalla crescita del nuovo business, e ha dichiarato che i risultati attesi quest'anno sono stati all'altezza delle aspettative.

Ciò appare piuttosto deludente, considerato il bel tempo di quest'estate e il numero di persone che probabilmente sono rimaste a casa per la loro pausa annuale quest'anno. Sembrerebbe che i mercati siano d'accordo, con le azioni nettamente in ribasso. Mentre la società ha sottolineato che l'incidenza dei costi è stata impegnativa, a causa dell'aumento del salario minimo, il fatto che l'azienda abbia semplicemente soddisfatto le aspettative viste le favorevoli condizioni climatiche estive è piuttosto deludente.

Il costruttore di case inglesi Bellway Homes ha riportato i suoi ultimi dati per l'intero anno, con ricavi in linea con le aspettative di 2,96 miliardi di sterline e un utile ante imposte di 641,1 milioni di sterline. L'anno scorso sono state completate oltre 10.000 abitazioni, con altre 4.800 in fase di consegna per l'anno finanziario in corso.

I prezzi del petrolio sono scesi mentre il Segretario di Stato americano Mike Pompeo sta atterrando a Riyadh per incontrare il re saudita Salman per discutere della scomparsa e del possibile omicidio del giornalista saudita Jamal Khashoggi. L'Arabia Saudita sembra essere ritornata sui suoi passi dopo la minaccia di utilizzare il prezzo del petrolio come arma, tuttavia il danno potrebbe essere stato già fatto. Con il Medio Oriente così dipendente dalla politica, i sauditi saranno desiderosi di mantenere gli Stati Uniti dalla loro parte, in particolare considerando le difficili relazioni di entrambe le parti con l'Iran. Nessuno vorrebbe che questa situazione si trasformasse in qualcosa di più serio, ma per l'Arabia Saudita la pressione sta crescendo perché diano una spiegazione a quella che è una storia orribile.

Le azioni Volvo sono scese del 9% in apertura dopo un warning per un problema sulle emissioni di alcuni dei camion che potrebbero emettere ossido di azoto più dei livelli consentiti dalla legge. Il costo per rimediare al problema potrebbe ammontare a milioni di corone, e senza una stima accurata di quanti veicoli siano coinvolti il problema potrebbe incidere sulle azioni, che sono scese a un minimo di un anno.

La stagione delle trimestrali negli Stati Uniti è destinata a continuare oggi con gli ultimi numeri di Netflix. A luglio la società ha sorpreso i mercati mancando l'obiettivo per gli abbonati di circa 1 milione. Scopriremo più tardi, oggi, se è stato un caso isolato a causa della lunga estate calda che tiene le persone all'aperto. All'inizio di questa settimana Goldman Sachs ha diminuito il suo target di prezzo per il gigante dello streaming.

Le aspettative sono per 5 milioni di nuovi abbonati per questo trimestre, tuttavia anche a questo ritmo di crescita l'importo della spesa per nuovi contenuti, attualmente a 13 miliardi di dollari, continuerà a superare il ritmo con cui aggiunge nuovi utenti. A un certo punto qualcosa dovrà lasciarea mentre la compagnia continua ad affrontare una crescente concorrenza da parte di Disney, Amazon Prime, Apple, HBO e Warner Bros che stanno tutti cercando di aumentare le proprie offerte di streaming.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei cfds">CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.