market relief

Gli indici azionari sono poco mossi questa mattina mentre i trader ha la testa già proiettata all'annuncio della Federal Reserve oggi e le indiscrezioni contraddittorie sullo stato dei negoziati commerciali tra Stati Uniti e Cina stanno influenzando il sentiment.

I colloqui commerciali tra Stati Uniti e Cina proseguiranno la prossima settimana, e alcuni operatori si stanno innervosendo per il fatto che si stiano trascinando da un po' di tempo.

La Fed sembra destinata a mantenere i tassi fermi questa sera, e alcuni investitori si aspettano un outlook neutrale dalla banca centrale degli Stati Uniti.

Kingfisher ha confermato che Veronique Lauary, si dimetterà da amministratore delegato, ma non è stata annunciata una data per le dimissioni, ma è iniziata la procedura per trovare un sostituto. Lauary ha lanciato una serie di azioni per trasformare la società nel 2015, ma il processo si è trascinato e ora la società ha rinunciato essenzialmente a raggiungere i suoi target per risparmi di 500 milioni di sterline. È sempre la stessa storia con Kingfisher, dato che B&Q e Screwfix continuano a dare buoni risultati mentre le filiali francesi, russe e rumene hanno sottoperformato. L'utile al lordo delle imposte sull'intero anno è stato di 697 milioni di pound, mentre gli analisti si aspettavano 686 milioni.

Le azioni di Bayer sono in brusco calo questa mattina dopo che un tribunale statunitense ha scoperto che l'erbicida "Roundup" provocherebbe il cancro. è la seconda volta in un anno che una giuria è arrivata a questa conclusione. Ciò potrebbe aprire le porte a ulteriori casi e il gruppo potrebbe dover stanziare ingenti somme di denaro per potenziali cause. Il titolo ha spinto al ribasso dall'inizio del mese e una rottura al di sotto del minimo di dicembre a € 58,35 potrebbe spianare la strada a ulteriori perdite.

Kier Group ha subito una perdita nella prima metà dell'anno. L'azienda ha registrato una perdita da 35,5 milioni di pound nel semestre, da mettere in relazione con un utile prima delle imposte di 34,3 milioni di pound nello stesso periodo dell'anno scorso. Il dividendo è stato ridotto del 78% a 4,9 pence e la posizione debitoria netta è stata ridotta del 24,3% a 180,5 milioni di pound. La società ha raccolto fondi attraverso un'emissione azionaria e ora deve concentrarsi su come invertire la rotta.

La coppia GBP/USD è stata colpita dalle prese di profitto. Le chiacchiere sul fatto che ci sarà un ritardo nell'uscita del Regno Unito dall'UE hanno recentemente aiutato la sterlina e oggi gli operatori hanno incassato saldi.

L’indice dei prezzi al consumo del Regno Unito è salito all'1,9% dall'1,8%, mentre quello core è sceso all'1,8% dall'1,9%. L'aumento dei prezzi del petrolio ha causato l'aumento indice generale e il calo della lettura core suggerisce che la domanda sottostante si sta raffreddando.

Fedex sarà al centro dell'attenzione oggi dopo che la società ha rilasciato risultati deludenti nel terzo trimestre. L'utile per azione è stato di 3,03 dollari, mentre la stima di consenso era di 3,11 dollari. Le entrate per il periodo sono state di 17,01 miliardi, che hanno superato la previsione di 17,67 miliardi. Anche il gruppo ha abbassato il suo outlook.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 20/03/2019

--------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.