I mercati azionari europei hanno subito un'ondata di vendite di ampia portata, appesantiti dal settore bancario, minerario, edilizio e automobilistico. Oggi è in agenda la trimestrale di RBS, anche sei i dati potrebbero passare in secondo piano oscurati dalla notizia che l'amministratore delegato Ross McEwan sta per dimettersi.

La stagione di trimestrali continua negli Stati Uniti con Microsoft e Facebook che hanno sostenuto l'indice tecnologico NASDAQ 100 , mentre i risultati deludenti di 3M hanno pesato sul Dow Jones. C'è stato un balzo della volatilità nel mercato dei futures sugli indici quando Amazon e Intel hanno riportato i loro ultimi risultati dopo la campana di chiusura. Gli utili del primo trimestre di Amazon hanno più che raddoppiato e frantumato le previsioni, mentre Intel ha tagliato la guidance, facendo crollare le azioni.

Il PIL del primo trimestre degli Stati Uniti sarà annunciato alle 14:30 e gli economisti si attendono una lettura del 2,1%. La banca centrale degli Stati Uniti ha lasciato cadere un forte accenno al fatto che i tassi di interesse dovrebbero mantenersi stabili per il prossimo futuro, ma hanno comunque lasciato spazioe per un rialzo, se l'economia dovesse sovraperformare.

Gli ultimi dati sui beni durevoli degli Stati Uniti sono stati buoni, con il dato princiipale che ha mostrato una crescita del 2,7% a marzo, rimbalzando dall' 1,1% di febbraio. La lettura che esclude il trasporto è stata meno positiva, ma comunque solida, poiché ha mostrato una crescita dello 0,4%. È incoraggiante vedere che i consumatori sono desiderosi di spendere. Il tasso di richieste di sussidi alla disoccupazione è salito a 230.000 da 193.000, il minimo dal 1969. Il salto improvviso non è stato accolto favorevolmente.

Il dollaro USA ha visto una certa volatilità ieri e la valuta è in forte domanda poiché ha toccato un nuovo massimo di 23 mesi, e al contrario l'euro sta risentendo del rally del dollaro USA. 

L'oro continua a rimanere debole a causa della forza del dollaro.
     
La fiducia dei consumatori francesi sarà rilasciata alle 7.45 (ora del Regno Unito), e gli operatori si attendono una lettura di 97, in miglioramento rispetto al 96 registrato a marzo.