I mercati azionari europei hanno faticato a trovare una direzione ieri e mentre hanno terminato la giornata in ribasso basso sono riusciti a chiudere ben al di sopra i loro minimi giornalieri, solo il FTSE100 è riuscito a chiudere in rialzo. Lo stesso vale per i mercati statunitensi che hanno visto il rimbalzodi titoli tecnologici dopo il loro recente forte calo.

Molto è stato detto della recente vendita dei tecnologici, ma la discesa deve anche essere messa in prospettiva. Nonostante il recente calo dei prezzi, aziende come Facebook, Alphabet, Apple, Amazon e Microsoft sono ancora in rialzo del 40% rispetto all'anno scorso, e ieri abbiamo visto un timido ritorno dei compratori.

I mercati statunitensi hanno anche faticato a trovare una direzione ieri, con solo il Nasdaq che ha chiuso la giornata leggermente in rialzo in quanto gli investitori hanno adottato un approccio "wait and see" in vista del numero dei non farm payroll di novembre e di un rimbalzo nel settore tecnologico dopo i recenti cali.

I mercati stanno tenendo d'occhio gli eventi a Washington mentre i legislatori statunitensi cercano di approvare due diverse versioni della legge sulle imposte recentemente approvate in un unico atto legislativo su cui entrambe le parti possono essere d'accordo. C'è anche la piccola questione dell'innalzamento del tetto del debito, che, se rinviato, potrebbe ben vedere un parziale shutdown del governo nel fine settimana.

Anche i prezzi del petrolio sono diminuiti pesantemente dopo che le scorte di benzina e distillati sono aumentate bruscamente, suggerendo che la domanda degli utilizzatori finali di prodotti a base di petrolio sta diminuendo. Anche la produzione statunitense ha raggiunto un nuovo livello record, poiché i prezzi più elevati hanno incoraggiato un aumento della produzione. Con prezzi appena al di sotto dei massimi degli ultimi 2 anni questo suggerirebbe che il mercato potrebbe rimanere vulnerabile a ulteriori perdite a breve termine.

La sterlina è stata sottoposta a moderata pressione ieri poiché l'impasse tra il governo britannico e il DUP non ha mostrato alcun segno di essere risolta a breve termine.

Il calendario dei dati è abbastanza leggero oggi con l'ultima conferma del PIL del terzo trimestre dell'UE, che dovrebbe essere confermata allo 0,6%.

Le richieste di disoccupazione settimanale negli Stati Uniti dovrebbero rimanere invariate a 238k.

Bitcoin ha inoltre continuato a stabilire nuovi record superando i $ 14.000 prima del lancio previsto a fine mese degli scambi di futures sul CME e sul Nasdaq. La mania che circonda la criptovaluta non mostra segni di diminuzione con un numero crescente di persone che definiscono la sua ascesa come bolla, rendendola una bolla. Come la storia recente ci ha insegnato riguardo alle recenti mosse del mercato azionario, una bolla può continuare ad espandersi per molto più tempo di quanto la maggior parte delle persone pensi.

EURUSD - gradualmente si sta spostando verso iò basso con il livello 1.1710 come prossimo obiettivo. La resistenza rimane vicino all'area 1.1910.

GBPUSD - continua a scivolare verso il basso con un nuovo minimo marginale e in questo modo restiamo soggetti a un movimento verso l'area di 1,3320. Abbiamo anche il supporto di marzo con la trendline dai minimi, che arriva intorno all'area 1.3240. Mentre al disopra di questa area il trend rialzista e la prospettiva di ulteriori salite verso 1,3660 rimangono intatti.

EURGBP - attualmente ha una solida base sopra i minimi di novembre a 0,8735 / 45, ma sta lottando per tornare vicino alla media mobile a 50 giorni a 0,8880. Dobbiamo superare i minimi di novembre a 0,8735 per suggerire la possibilità di ulteriori perdite verso 0,8600. Una movimento attraverso il livello 0.8880 comporta come obiettivo l'area 0.8980. 

Fonte : CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 04/12/2017


---------------------------------------------------------------------------------
Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei cfds">cfds">cfds">CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.