Europa

L'incertezza italiana sta pesando sulla mente degli investitori. I partner della coalizione anti-establishment a Roma sono desiderosi di gestire un deficit di bilancio del 2,4%, e ciò andrebbe contro gli auspici di Bruxelles. Ci sono state crescenti chiacchiere sull'Italia che ha fatto scendere l'euro, ma Giuseppe Conte, il primo ministro, ha confermato che l'Italia resterà nell'euro. Il fatto che il capo del governo abbia dovuto dirlo, non infonde troppa fiducia nel paese o nella valuta. Il governo italiano è in piedi contro l'UE, e questo potrebbe mantenere la pressione sul mercato dei titoli di stato italiani e, a sua volta, sulle azioni della zona euro.

Ferguson ha rivelato un buoni dati per l'intero anno e ha ammesso che la divisione britannica è debole. L'azienda ha annunciato un aumento del profitto del 15,3% e un aumento delle entrate del 7,6%. La divisione americana rappresenta il 90% delle entrate del gruppo e l'unità ha avuto un "anno particolarmente forte", mentre le vendite sono "difficili" nel Regno Unito. Ferguson continua a pagare buoni dividendi, e il dividendo finale è stato aumentato del 23% e, a giugno, è stato annunciato un dividendo speciale di 4 dollari per azione. Il prezzo delle azioni è in aumento da oltre due anni e, finchè si manterrà ad un livello superiore a 6.000 pence, le sue prospettive potrebbero rimanere positive.

Le azioni di Royal Mail stanno ancora subendo per il profit warning di ieri. Il gruppo ha confermato di aspettarsi che le performance per l'intero anno siano "significativamente" al di sotto dell'obiettivo e hanno descritto le condizioni come "impegnative". Il titolo ha registrato una tendenza ribassista da maggio e ha toccato il minimo da cinque anni. Se il trend ribassista continuasse, potrebbe raggiungere 330 pence.

Meggit ha ottenuto un contratto da 323 milioni di dollari con un'agenzia per la difesa degli Stati Uniti. L'accordo durerà per cinque anni e vi è un'opzione per un'ulteriore estensione di cinque anni. Il prezzo delle azioni ha registrato una tendenza al rialzo da aprile e, se il trend rialzista continuasse, potrebbe raggiungere l'area di 590 pence.

Stati Uniti

Le azioni sono incerte mentre i trader hanno ottenuto l'accordo commerciale USA-Canada annunciato ieri. Ora che il presidente Trump ha concluso un accordo commerciale con il Messico e il Canada, potrebbe concentrare la sua attenzione su Cina e UE. Gli operatori sono cauti sul fatto che Trump potrebbe cercare di accelerare le tensioni con Pechino in vista delle elezioni di mid term come un modo per aumentare il sostegno.

Le azioni di Pepsico sono in ribasso questo pomeriggio dopo che la società ha pubblicato solidi dati per il terzo trimestre, ma ha tagliato i suoi profitti core per l'intero anno. Negli ultimi tre mesi, l'utile per azione rettificato è stato di 1,59 dollari, che ha superato le previsioni di 1,57 dollari e le entrate sono state di 16,49 miliardi dollari, mentre gli analisti si aspettavano16,36 miliardi. La società ha avvertito che la forza del dollaro USA ha causato l'abbassamento delle previsioni sugli utili core.

Tesla ha consegnato 83.500 veicoli nel terzo trimestre, superando le previsioni di 80.500. La parte del leone l'ha fatta la Model 3, ma c'è stato anche un aumento di Model S e Xs. In totale c'è stato un aumento dell'80% sulla produzione nel 2017. La compagnia ha affermato che le tariffe stanno danneggiando le vendite in Cina, e sta operando con unosvantaggio di costo tra il 55 e il 60% per le automobili prodotte localmente.

Forex

Il dollar index ha spinto al rialzo oggi poiché i trader sono in modalità risk-off. La Federal Reserve ha aumentato i tassi di interesse il mese scorso, e gli operatori economici stanno valutando una probabilità maggiore di un rialzo dei tassi a dicembre, e ciò potrebbe mantenere il dollaro in rialzo.

La coppia GBP / USD è inferiore a causa del dollaro più forte e della persistente incertezza sulla Brexit. Stamattina abbiamo saputo da Arlene Foster, il capo del DUP, che qualsiasi barriera doganale tra l'Irlanda del Nord e la Gran Bretagna non sarebbe accettabile. Visto che il partito conservatore dipende dal sostegno del DUP a Westminster, sarà più difficile per Theresa May stringere un accordo con l'UE. Philip Hammond ha affermato che il Regno Unito potrebbe imporre un confine rigido in Irlanda nel caso di uno scenario "senza accordo".

EUR/USD è stato anch'esso zavorrato dal dollaro USA più forte. La ripresa della moneta unica da agosto sembra un po 'debole e la situazione politica in Italia sta pesando sulla valuta. Il rapporto sui prezzi alla produzione della zona euro per agosto è stato del 4,2%, superando facilmente il 3,9% previsto dagli economisti, e la relazione di luglio è stata rivista al 4,3% dal 4%. L'annuncio mostra che la domanda è forte, ma non è riuscita a sollevare l'euro.

Materie Prime

Oggi l'oro è salita nonostante il dollaro USA più forte, cosa insolita data la forte relazione inversa tra i due mercati di recente. Il metallo sta scambiando intorno al livello di 1,200 dollari ancora una volta. Nonostante la mossa rialzista odierna, il metallo rimane nella tendenza al ribasso più ampia che è iniziata ad aprile, e finchè si mantiene al di sotto della media mobile a 50 giorni a 1201 dollari, la sua prospettiva potrebbe rimanere negativa.

Il petrolio è sostanzialmente invariato questo pomeriggio, ma è prossimo ai suoi massimi recenti. È la stessa vecchia storia quando si tratta di petrolio, i trader sono preoccupati di ciò che accadrà quando le sanzioni statunitensi contro l'Iran prenderanno il via il prossimo mese. Il trend è stato a favore di chi ha preso posizioni long, e la paura che circonda l'Iran non sembra dissiparsi.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance