Il principale evento che catalizzerà l’attenzione degli operatori per la prossima settimana è rappresentato dalla pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione della Fed, con l’attesa di individuare possibili indicazioni sul timing ed entità di futuri rialzi dei tassi, dopo la decisione del 27 aprile scorso di mantenerli invariati. Appuntamento fissato per mercoledì alle 20.00, alla ricerca di indicazioni più precise sulle possibili manovre della Fed. Martedì alle 14.30 il Dipartimento per il commercio pubblicherà i dati relativi all’inflazione per il mese di aprile, con un incremento atteso del Consumer Price Index dello 0.3% e dell’inflazione core dello 0.2%. Quest’ultimo dato in particolare è importante per la Fed, dal momento che misura la variazione dei prezzi escludendo i prezzi dei prodotti alimentari e energetici che sono più volatili. L’obiettivo della Fed è quello di mantenere la Core Inflation intorno al 2% e in questo momento la proiezione su base annua è del 2.1%. Dati importanti anche dal Regno Unito: martedì avremo la misurazione dell'inflazione (con un'attesa di +0.5%), mercoledì saranno invece comunicati i dati relativi all'occupazione (tasso di disoccupazione atteso stabile al 5.1%) ed infine giovedì sono attese le vendite a dettaglio. Tuttavia non sono previste mosse a sorpresa da parte della Bank of England, in attesa del referundum del 23 giugno. L'attenzione degli operatori sarà poi catalizzata mercoledì dalla pubblicazione del dato sulla crescita del Pil in Giappone, anche se le attese sono di una crescita dello 0.1%, aspettando ulteriori mosse da parte delle autorità monetarie e fiscali --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.