Stando ai dati forniti da due indicatori cinesi, le attivita' del settore manifatturiero sono calate bruscamente lo scorso mese, con la seconda piu' larga economia globale che continua a soffrire per sovracapacita' e domanda anemica. Ma il declino e' stato piu' marcato di quanto atteso dagli economisti. I consumatori giapponesi hanno ridotto nuovamente le spese a gennaio nonostante la stabile crescita dell'occupazione, in quella che rappresenta un ulteriore battuta d'arresto per un'economia che sta oscillando sull'orlo della recessione. Le spese per consumi sono calate del 3,1% a/a nel primo mese del 2016 dopo il calo del 4,4% a/a di dicembre. A Wall Street non va meglio: il Dow Jones che ha leggermente guadagnato negli ultimi 30 giorni mentre l'S&P 500 e' tornato in territorio negativo, ma non mancano commenti ottimistici tra gli analisti, secondo cui il motore della crescita dell’economia americana è molto forte” --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.