Europa

I mercati azionari sono lontani dai massimi della sessione, ma sono ancora saldamente in territorio positivo, dato che gli operatori sono ottimisti sull'ultimo round dei colloqui commerciali tra Cina e Stati Uniti. I rappresentanti di entrambe le parti si incontreranno a Pechino questa settimana e gli investitori sono abbastanza ottimisti. I colloqui che hanno avuto luogo finora non sono riusciti a colmare il divario, ma gli investitori sono ancora fiduciosi comunque.

Acacia Mining ha rivelato un utile netto annuo di 59 milioni di dollari, rispetto a una perdita di 707 milioni di dollari nell'anno precedente. I costi di produzione e i costi totali hanno superato le previsioni. La società ha dichiarato che le spese in conto capitale scenderanno tra l'8,6% e il 19,3% quest'anno e non è stato distribuito alcun dividendo nell'anno appena trascorso. È incoraggiante che l'azienda sia tornata a realizzare profitti, ma se non pagano un dividendo potrebbe essere indicativo di qualche fragilità. Negli ultimi mesi, il titolo ha faticato a superare il livello di 200 pence e una rottura al di sopra di quell'area potrebbe spianare la strada a ulteriori guadagni.

Si mormora ancora della possibilità che Smith & Nephew stiano valutando l'acquisizione di NuVasive per 3 miliardi di dollari. La società quotata a Londra è oggi in ribasso in quanto il titolo ha perso parte del terreno che ha recuperato alla fine della scorsa settimana.

Nel fine settimana è stato riportato che Virgin Media stia considerando di fare un'offerta per KCOM. Virgin Media è controllata da Liberty Global che sta investendo molto nel settore delle fibre ottiche e questa operazione  potrebbe essere una continuazione della loro espansione.

Le azioni Talktalk sono in ribasso dopo che HSBC ha declassato il titolo a "reduce" da hold e ha rivisto l'obiettivo di prezzo a 82 pence da 115 pence.

Lloyds sono stati promossi a "overweight" da "equal-weight" da parte di Morgan Stanley, che ha anchea abbassato l'outlook per RBS a "equal" da overwight.

Stati Uniti

I mercati azionari sono in leggero rialzo oggi dato che gli investitori sono fiduciosi che i colloqui commerciali tra USA e Cina questa settimana saranno un successo. L'ottimismo è infondato, poiché non abbiamo ancora sentito nulla di ufficiale a proposito dello stato delle relazioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, ma gli operatori stanno guardando al loro svolgimento come ad un segnale positivo.

Le azioni di Restaurant Brands International hanno toccato un massimo di 14 mesi dopo che il gruppo ha pubblicato risultati solidi. L'utile per azione rettificato del quarto trimestre è stato di 68 centesimi, superando di poco i 67 centesimi previsti dagli analisti. Anche le vendite e le entrate a parità di punti vendita hanno superato le previsioni. Il titolo è andato in rialzo oggi ed è rimbalzato dalla fine di dicembre, e se il trend rialzista continuasse potrebbe puntare all'area di  70,00 dollari.

Tesla ha annunciato di aver tagliato 150 dei 230 posti di lavoro nell'impianto di Las Vegas. La divisione si occupa della consegna veicoli a clienti in Nord America e la società avverte che il tasso di consegna diminuirà. L'azione è in leggero rialzo oggi pomeriggio.

Forex

La coppia GBP/USD è stata zavorrata dalla forte spinta al rialzo del dollaro americano e gli aggiornamenti economici deludenti dal Regno Unito hanno aggravato le preoccupazioni sulla sterlina. L'anno scorso, l'economia del Regno Unito è cresciuta dell'1,4% - il tasso di crescita più basso dal 2012. In aggiunta a ciò, la produzione industriale del Regno Unito, la produzione manifatturiera e il settore delle costruzioni hanno mostrato una crescita negativa a dicembre. La sterlina è scivolata dalla fine di gennaio e, se il trend negativo continuasse, potrebbe raggiungere l'area di 1,2815.

Anche EUR/USD è stato spinto al ribasso dal dollaro USA più forte. è stata una giornata tranquilla in termini di annunci economici dalla zona euro, ed è per questo che la volatilità è stata bassa. Più tardi questa settimana saranno pubblicate le previsioni del PIL flash per il quarto trimestre del 2018 per la zona euro, che saranno attentamente monitorata. Tenete a mente che l'economia italiana è in recessione e anche Francia e Germania stanno rallentando, quindi gli investitori si aspettano una lettura debole.

 

Materie Prime

L'oro è in ribasso  a causa della verve del  dollaro statunitense. Il metallo prezioso e il biglietto verde continuano ad avere una forte relazione inversa.  L'oro ha registrato una solida tendenza al rialzo da metà novembre, e se tenesse oltre i 1,298 dollari, potrebbe mirare all'area di 1,335.

Oggi il petrolio è in rosso, dato che il rapporto di Baker Hughes di venerdì ha mostrato l'attivazione di sette nuovi impianti di perforazione negli Stati Uniti. Il mercato dell'energia sembra meno ottimista riguardo ai colloqui commerciali USA-Cina. Il petrolio è rimbalzato da dicembre, ma a differenza del mercato azionario, recentemente ha perso molta forza.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 11/02/2019

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non