Ha reagito bene l’oro all’accordo giunto solo in extremis tra democratici e repubblicani. Deve rompere un canale ribassista di breve per scongiurare la possibilità di ulteriori cadute. Siamo a 1320 e il contesto tecnico inserisce le quotazioni in un trend chiaramente ribassista. Così definito, che Societe Generale lo vede a 1200 entro fine anno, a 1125 dollari entro il 2014 e 1100 nel 2015. Ricordiamo che sotto i 1250 dollari non c’è molto interesse all’estrazione, ma l’istituto francese ritiene che le minori tensioni in Medio Oriente e la migliorata crescita Usa continueranno a influire negativamente sul prezzo. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.