Dopo i record dei passati giorni, I listini statunitensi hanno chiuso in territorio negativo poichè il disegno di legge sulla riforma fiscale dei senatori repubblicani propone di ritardare il taglio delle imposte sulle societá al 20% al 2019: il Dow Jones ha terminato le contrattazioni con un ribasso dello 0,43%, l'S&P 500 ha perso lo 0,38% e il Nasdaq Composite lo 0,58%. Male anche le Borse asiatiche, con il Nikkei che ha lasciato sul terreno lo 0,8% a 22.681,42 punti a causa dell'apprezzamento dello yen e delle prese di beneficio dopo il forte rally. Nonostante la perdita segnata a Tokyo sia stata la più forte degli ultimi 2 mesi, il bilancio della settimana resta positivo dello 0,6%. I risultati societari si sono dimostrati robusti finora, dando supporto ai mercati. Il prezzo del petrolio apre in calo in Asia per le prese di beneficio degli investitori. I future sul Light crude Wti cedono 9 cent a 57,08 dollari e quelli sul Brent perdono 13 cent a 63,80 dollari. Restano le tensioni in Medioriente, in particolare lo guerra a distanza tra Arabia Saudita e Iran, che coinvolge vaste aree della regione.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 10/11/2017

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.