Come naturale che fosse, dopo il drammatico fine settimana che ha sancito di fatto lo stop alle trattative tra Grecia e i creditori internazionali con l’indizione in Grecia di un referendum consultivo popolare sulla proposta di accordo con la Troika e l’annuncio di chiusura per una settimana delle banche e della borsa di Atene, i principali listini europei hanno aperto con cali generalizzati. Forti movimenti si sono verificati anche sui mercati valutari, con l’Euro che ha fatto segnare pesanti perdite contro le principali valute, l’oro che è risalito dai minimi che aveva toccato nelle precedenti sedute e i mercati obbligazionari che hanno assistito ad un generalizzato flight to quality. Vediamo nel dettaglio alcuni grafici, partendo dall'indice generale Eurostoxx Un gap piuttosto ampio si è aperto anche sul Dax, che è arrivato a perdere il 6% prima di rimbalzare in modo significativo su un livello di Fibonacci. Forte anche il movimento per Eru/Usd che ha sfondato l'ultimo livello di supporto delimitato dai Pivot Point prima di rimbalzare con decisione.


CMC Markets è un fornitore di servizi di sola esecuzione. Queste informazioni (che contengano o meno opinioni) hanno solo scopo informativo e non tengono conto delle circostanze o degli obiettivi personali dell'utente. Nessuna delle informazioni contenute in questo documento è (o dovrebbe essere considerata) una consulenza finanziaria, di investimento o di altro tipo su cui si può fare affidamento. Nulla nei documenti costituisce una raccomandazione da parte di CMC Markets o dell'autore secondo cui un particolare investimento, titolo, transazione o strategia d'investimento sia adatto a una particolare persona. I materiali non sono stati preparati in conformità con i requisiti di legge volti a promuovere l'indipendenza della ricerca di mercato degli investimenti. Sebbene non sia espressamente vietato a noi trattare prima di fornire questo materiale, non cerchiamo di trarne profitto prima della sua diffusione.