Notizie importanti dalla zona Euro i cui effetti si potrebbero dispiegare sulle prossime decisioni della BCE: Oggi l'attenzione degli investitori si focalizzerà sull'inflazione dell'Eurozona che, nonostante l'accelerazione dell'economia nei primi nove mesi dell'anno, continua a restare al di sotto del target della Bce del 2%. Sull'indice dei prezzi al consumo pesa anche il recente apprezzamento dell'euro e la Banca centrale si aspetta addirittura che il dato possa tornare sotto l'1% all'inizio del prossimo anno. Il consenso si aspetta che la lettura preliminare di settembre si attesti all'1,5% e quella core all'1,2%. Nel frattempo la fiducia dei consumatori della Gran Bretagna è leggermente salita a settembre, con il dato che si è attestato a -9 punti rispetto ai -11 del mese precedente. Le vendite al dettaglio in Germania sono calate dello 0,4% a livello mensile, mentre sono aumentate del 2,8% su base annuale ad agosto. Il dato ha deluso il consenso degli economisti che si aspettavano un incremento dello 0,4% mese su mese e del 3,3% anno su anno. Invece le spese per consumi familiari della Francia sono scese dello 0,3% su base mensile e sono salite dell'1,2% anno su anno ad agosto (+0,1% mese su mese, +1% anno su anno il consenso degli economisti). Il dato di luglio, inoltre, è stato rivisto al ribasso da +0,7% mese su mese a +0,6%. In Giappone la produzione industriale è salita ad agosto, registrando un rimbalzo del 2,1% a livello mensile. L'inflazione core nipponica è invece salita allo 0,7% in accelerazione rispetto allo 0,5% di luglio, ma ancora ben al di sotto del target del 2% della Banca centrale giapponese. La politica monetaria della BoJ dovrebbe quindi restare accomodante ancora a lungo.

I prezzi del greggio scendono, ma sono comunque avviati a concludere un'altra settimana di guadagni, grazie alle scommesse degli investitori sull'efficacia degli sforzi dei produttori di ridurre l'eccesso di offerta. Il Wti cede lo 0,17% a 51,47 dollari il barile e il Brent lo 0,12% a 57,09 dollari il barile

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 29/09/2017

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

<i>Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.</i>

 

[[bold]][[link| | < Torna al blog | http://www.cmcmarkets.it/blog/posts | no ]][[end-bold]]