Il dollaro americano ha continuato a beneficiare dell'incertezza sui mercati e delle possibilità di un rialzo dei tassi per il mese di dicembre. Oggi, con il rilascio delle minute del FOMC, avremo più indizi sulla politica economica americana futura. L'informazione più interessante da ricercare sarà il numero di falchi all'interno del FOMC che avrebbero preferito un rialzo già durante lo scorso meeting. Un alto numero di sostenitori di una politica monetaria meno accomodante potrebbe spingere ulteriormente le quotazioni del dollaro trascinando verso il basso l'EUR/USD. Sulla coppia EUR/USD notiamo un accelerazione verso il basso, con le quotazioni che puntano verso 1,10. Da monitorare il supporto posto in area 1,0950 , rotto il quale c'è spazio per un'ulteriore discesa. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.