Il FTSE 100 ha raggiunto il livello più alto dall'inizio di dicembre grazie alla spinta al rialzo di BP e più in generale il settore gas & oil ha sostenuto il benchmark azionario britannico. Il mercato londinese sta spingendo su tutti i fronti dal momento che i titoli finanziari, minerari e di consumo sono in una fase di rally. La continuazione del rimbalzo sui mercati azionari statunitensi ha trascinato le azioni europee al rialzo e c'è sempre più la sensazione che il sentiment negativo di dicembre sia sostituito da una prospettiva più ottimistica, grazie alle posizioni più sfumate della Federal Reserve e della Banca Centrale Europea.

BP ha rilevato un aumento del 65% dei profitti netti a 3,47 miliardi di dollari, superando comodamente i 2,63 miliardi di dollari che gli analisti si aspettavano. Il gruppo intende ancora completare il piano di dismissioni per un valore di  10 miliardi di dollari nei prossimi due anni. L'indebitamento netto è salito di oltre 6 miliardi di dollari e probabilmente questo aumento è da correlarsu all'acquisizione delle attività shale di BHP. Nonostante l'aumento del livello del debito, il dividendo del quarto trimestre è stato aumentato del 2,5% e l'anno scorso sono stati acquistati ulteriori 355 milioni di dollari di azioni. I rendimenti agli azionisti dovrebbero fare la felicità degli investitori, ma il livello di indebitamento in aumento della società potrebbe preoccuparli.

Le azioni di Ocado sono in rialzo questa mattina, anche se la perdita del gruppo è aumentata a 44,4 milioni di sterline, da 9,8 milioni di sterline l'anno scorso. Le entrate del periodo sono aumentate del 12,3%. L'azienda ha visto un aumento di costi di sviluppo per la gestione dei magazzini e nei sistemi informatici e questa è stata la causa del calo degli utili. Il gruppo si è assicurato una serie di grandi partnership negli ultimi due anni e la società è in trattativa con Marks and Spencer. L'attività sta andando bene con i clienti totali e il volume totale degli ordini in aumento del 12,1%.

DCC ha annunciato che l'utile operativo per il terzo trimestre è stato "significativamente" al di sopra rispetto all'anno precedente e il gruppo ha dichiarato che l'utile operativo per l'intero anno sarà in linea con le attuali aspettative del mercato.

EUR/USD è in ribasso a causa della forza del dollaro. I PMI servizi nell'area dell'euro hanno dato segnali contrastanti. Il dato per l'Italia è stato di 49,7 (era prevista una lettura di 50), mentre i dati per Francia e Germania sono stati al di sopra delle aspettative.

La coppia GBP/USD è scesa dopo che il rapporto PMI dei servizi per il Regno Unito si è attestato a 50,1, mancando la previsione di 51.

Alphabet sarà al centro dell'attenzione oggi dopo che la società ha pubblicato i risultati del quarto trimestre la scorsa notte. L'utile per azione è stato di 12,77 dollari, superando facilmente le previsioni di 10,82 dollari, mentre le entrate sono state di 39,28 miliardi (la previsione era di 38,93 miliardi). Nonostante i solidi numeri, l'azione è scesa nell'afterhour dal momento che  il margine operativo è stato del 21%, mentre i trader si aspettavano il 22%. Si tenga presente che il margine operativo del quarto trimestre dello scorso anno era stato del 23%. Nell'ultimo trimestre, la società ha aumentato le spese in conto capitale di 7,1 miliardi di dollari. Le spese in conto capitale sono aumentate di oltre il 90% lo scorso anno e ciò ha pesato anche sul sentiment.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 05/02/2019

-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.