Sarà una giornata importante quella di oggi per le notizie che giungeranno dagli Stati Uniti con I dati sul lavoro e soprattutto, per le minute del Fomc, il braccio operativo della Fed da cui potrebbero giungere utili indicazioni circa il “tapering” ossia la riduzione delle immissioni di liquidità da parte della Banca Centrale americana attraverso l’acquisto di obbligazioni. Le parole pronunciate la settimana scorsa dal Presidente in pectore della Fed, Janet Yellen sono improntate all’ottimismo per i mercati perché ha parlato di tassi bassi a lungo (sembra almeno fino al 2015) e continuo sostegno all’economia come la Fed sta facendo dal lontano 2008. Oggi sapremo qualcosa in più? Nel frattempo in Europa le parole del vicepresidente della Bce Victor Constancio sono riuscite a rinforzare paurosamente l’euro che ha toccato i massimi a quattro anni sullo Yen e si è apprezzato nei confronti delle altre valute. Nei confronti del dollaro siamo a 1,3537 ma ieri si è andati vicini a 1,36. Il dirigente della Bce ha detto che l’eventuale “quantitative easing” in Europa prospettato recentemente è “una possibilità, niente altro! Di fatto, non se né mai parlato nei Consigli”. Di fatto lo ha allontanato. EURUSD: la giornata di ieri ha confermato la possibilità di arrivare a 1,3620. C’è una resistenza a 1,3455 che se rotta può portare le quotazioni a 1,33 prima e 1,30 poi. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.