Quanto è cambiato il mondo nel giro di 12 ore, con gli analisti che hanno sbagliato completamente a leggere i dati e a sbilanciarsi sul ‘Remain’, nonostante i sondaggi suggerivano un testa a testa molto pericoloso. Il fatto che i mercati si sono posizionati in modo errato ha contribuito al bagno di sangue di questa mattina con la sterlina che è precipita del 10% passando dal massimo toccato a 1,1500 (massimo degli ultimi sei mesi) ad un minimo degli ultimi 31 anni a 1,3228 nel giro di poche ore. In questo momento la quotazione è a 1,39 . Il FTSE100 è crollato dai 6.338 punti a 5.800 con l’apertura di questa mattina, registrando un calo di circa il 10%. Ora l’indice è riuscito a tornare sopra i 6000 punti. Il settore bancario in europa risulta il più colpito, con Barclays che cede il 20% e Deutsche Bank giù di oltre 15 punti percentuali.