Europa


I mercati europei sono in gran parte in rosso dopo che il presidente Trump ha confermato che gli Stati Uniti imporranno dazi sull'acciaio e sull'alluminio provenienti dall'Unione Europea, dal Messico e dal Canada. Le  tariffe partiranno da mezzanotte, e l'annuncio ha messo a dura prova gli indici azionari europei.

Il sentiment politico in Italia è migliorato e la formazione di un nuovo governo, potrebbe sostenere l'umore degli investitori. Tuttavia, i trader sono ancora consapevoli del fatto che i sentimenti anti-establishment sottostanti sono ancora prevalenti nel paese. Il mercato spagnolo ha cancellato i precedenti rialzi in quanto il primo ministro Mariano Rajoy ha di fronte un voto di sfiducia domani, e le prime indicazioni suggeriscono che Rajoy perderà il voto. 

FirstGroup ha annunciato le dimissioni dell'amministratore delegato, Tim O'Toole, insieme ad alcuni dati negative per l'intero anno. Wolfhart Hauser cambierà ruolo da presidente a presidente esecutivo, e il CFO Matthew Gregory assumerà anche il ruolo di direttore operativo. I ricavi sono cresciuti dell'1%, soddisfacendo le stime. L'utile ante imposte è sceso del 4,8% a 197 milioni di pound, inferiore alla stima di consenso di 199 milioni di pound. L'iconica attività di Greyhound negli Stati Uniti ha avuto problemi di recente, e la società pianifica una revisione completa della divisione. Le cifre abbinate al risanamento del management, hanno messo in crisi la fiducia degli investitori. I trader vorranno ascoltare un piano chiaro su come l'azienda si ristrutturerà prima di acquistare il titolo.

Le azioni di CRH sono in rialzo oggi dopo che la società ha annunciato piani per fondere imprese europee e statunitensi controllate nel tentativo di aumentare la redditività. Il gruppo di materiali da costruzione prevede di aumentare il margine di guadagno di 300 punti base entro il 2021. L'azione ha corso al rialzoda marzo e, se la corsa positiva continuasse, potrebbe raggiungere i 2900 peny. 

Le azioni della Premier Oil hanno beneficiato del rialzo del mercato petrolifero sottostante nell'ultimo anno. La società ha confermato che verrà aggiunta al FTSE 250 a partire da lunedì 18 giugno. La vetrina è buona e, visto che determinati fondi di investimento seguono questo indice, le azioni saranno richieste.

A partire da mezzanotte, gli Stati Uniti imporranno dazi sull'acciaio e sull'alluminio dell'UE e le case automobilistiche come Volkswagen, BMW e Daimler sono tutte in rosso sulla scia della notizia. I funzionari europei hanno confermato che non negozieranno sotto minaccia e hanno avvertito che prenderanno di mira determinati prodotti statunitensi con tariffe vendicative.

Stati Uniti

La conferma da parte della Casa Bianca che saranno imposti dazi su alluminio e acciaio dal Canada, dal Messico e dall'UE ha danneggiato gli indici statunitensi. Le politiche protezionistiche hanno precedenti storici negativi e gli investitori temono un contraccolpo dei rispettivi paesi. 

L'economia degli Stati Uniti continua a progredire, dal momento che le richieste di sussidi di disoccupazione sono diminuite e le spese per consumi personali (PCE) hanno soddisfatto le aspettative. La settimana scorsa il numero di richieste di sussidi di disoccupazione è sceso da 234.000 a 221.000, mentre gli economisti si aspettavano 228.000. 

Il tasso d'nflazione core legato ai consumi personali (PCE core rate) è la metrica di inflazione preferita dalla Federal Reserve, e il tasso si è attestato all'1,8%, in linea con le stime. Il report Chicago PMI per maggio è stato di 62,7, dato che ha superato comodamente la stima di consenso di 58. Questi rapporti indicano una crescita costante nell'economia degli Stati Uniti, e la Fed probabilmente seguirà sul sentiero tracciato.

FOREX

L'EUR/USD è sostanzialmente invariato a causa del rimbalzo nel biglietto verde. La correzione del dollaro USA nel pomeriggio ha eroso i precedenti guadagni dell'euro. Il tasso di inflazione nella zona euro è balzato a un massimo di un anno all' 1,9%, ma non è riuscito a spingere la moneta unica al rialzo. Nondimeno, l'aumento del costo della vita nella regione evidenzia l'aumento della domanda.

GBP/USD ha perso terreno nelle ultime ore, ma è ancora in rialzo per la sessione in corso. il movimento di oggi è stato dominato dal biglietto verde, dato che la sterlina è risalita in mattinata anche se i prezzi delle case nel Regno Unito sono cresciuti più lentamente del previsto. Su base annuale, i prezzi delle case nel Regno Unito sono cresciuti del 2,4% secondo Nationwide. Gli economisti si aspettavano una crescita del 3%.

Commodities

L'oro è salito e lo slancio positivo sta aumentando, ma sta avendo problemi a superare il livello di 1307 dollari, corrispondente  alla media mobile a 200 giorni. Dopo aver subito una grande discesa verso la metà del mese, il metallo ha avuto difficoltà a sostenere un rally. L'incertezza dei mercati azionari in scia alle tariffe introdotte da Trump potrebbe spingere l'oro più in alto nella misura in cui trader sono alla ricerca di un bene relativamente sicuro. 

Il mercato del petrolio sta vivendo un' insolita divergenza, per la quale il Brent è più in rialzo nella sessione mentre il WTI è in rosso. Gli ultimi dati dell' Energy Information Administration  (EIA) hanno mostrato un calo di 3,6 milioni di barili di petrolio negli Stati Uniti, mentre la stima di consenso era di un calo di soli 534.000 barili. Le scorte di benzina sono cresciute di 534.000 barili, mentre i trader anticipavano una diminuzione di 1,36 milioni di barili.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 31/05/2018

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.