C’è ottimismo dopo le ultime mosse del Governo di Atene che, ha messo sul tavolo dei creditori internazionali il proprio piano di riforme volto a convincere i leader europei circa la volontà della Grecia di fare il possibile per rimanere nell'euro. I funzionari del Brussels group questa mattina avrebbero completato una bozza di progetto di piano di aiuti per Atene che prevedrebbe un allentamento degli obiettivi di bilancio. Secondo quanto riportato da Bloomberg nella proposta di accordo inviata da Atene ai creditori è indicato l'obiettivo di un surplus primario dello 0,8% per quest'anno e dell'1,5% per il 2016. La Grecia è alle prese con scadenze imminenti a partire da quella del 5 giugno nei confronti dell'Fmi (rata da 300 milioni in scadenza). Negli ultimi giorni alcuni rumors parlavano di un possibile slittamento di questo rimborso che si andrebbe a cumulare in unica tranche da 1,6 miliardi da pagare a fine mese. EURUSD: Le ultime notizie in arrivo sul fronte Grecia hanno dato sprint all'euro che si è spinto fino a quota 1,117 contro il dollaro Usa, in rialzo di circa il 2% rispetto ai livelli della vigilia. A sostenere la divisa unica europea anche le indicazioni arrivate dall'inflazione europea, salita più del previsto a maggio. Il prossimo livello importante al rialzo è 1.1220 la cui rottura lascerebbe spazio al ritorno ai recenti massimi di maggio a 1.1480 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.