Mercati azionari europei deboli dopo i tentativi falliti di fusioni tra società. Il progetto di fusione tra i due operatori telefonici Tre e O2 è stato bloccato dai regolatori europei, mentre negli Sati Uniti la fusione tra Staples e Office Depot, fornitori di uffici, è stata ostacolata da un giudice federale cha ha accolto la richiesta delle autorità per uno stop all’accordo. I problemi di concorrenza hanno prevalso, anche se talvolta le fusioni restano l’unico modo per una crescita in alcuni settori. I titoli immobiliari hanno appesantito il FTSE 100 con Land Securities e INTU Properties tra i peggiori, mentre i titoli legati al settore minerario sono riusciti a recuperare. Il settore bancario ha assistito ad una seduta molto volatile, con gli operatori che hanno dovuto digerire i negoziati sul debito Greco. Il rafforzamento dello yen di quest'anno ha indebolito i dati delle società nipponiche. Gli utili di Toyota sono attesi in calo per la prima volta in 5 anni. Il calo degli utili è dovuto in gran parte alle minori vendite negli Stati Uniti e Cina, dove il cambio meno favorevole ha reso i prezzi delle auto meno competitivi. Il titolo Carlsberg è stato tra i peggiori in Europa con la società che ha rilasciato i dati sulle vendite in calo, causate da una contrazione della domanda cinese. La società per questo procederà alla chiusura di alcune fabbriche di birra in Cina. I risultati di Heineken, come quelli di Apple, mostrano il forte rallentamento della crescita cinese in contrasto con le cifre ufficiali che suggeriscono solo un moderato rallentamento della crescita economica. USA Gli indici americani hanno aperto in ribasso dopo che la Disney ha mancato le previsioni di ricavi e utili per la prima volta in cinque anni, spingendo il titolo ad un ribasso fino al 5%. I successi al botteghino non si sono dimostrati sufficienti a compensare i deboli risultati dei parchi a tema e della TV via cavo della Disney. Le azioni di Macy sono crollate del 12% dopo che il distributore statunitense ha mancato le aspettative di vendita e ha prospettato debolezza per il prossimo trimestre. Fossil, produttrice di accessori e soprattutto di orologi, è sprofondata di oltre 30 punti percentuali dopo che la società ha disatteso le aspettative sugli utili e ha prospettato un ulteriore calo di domanda di orologi a causa dell’utilizzo massivo degli smartphone per leggere l’ora da parte della generazione dei millenial. FX Il dollaro americano ritraccia dopo sei giorni di guadagni. Sulla valuta hanno pesato i commenti di Dudley della Fed che ha commentato l’attuale valore del dollaro in condizioni d ipercomprato. Dudley non ha fatto esplicito riferimento ai tassi d’interesse, ma sorprendentemente ha dichiarato di non essere preoccupato per una perdita dello status di valuta di riserva mondiale da parte del dollaro. Commodities Il prezzo del petrolio è schizzato dopo il dato sulle scorte statunitensi di petrolio sotto le attese. La debolezza del dollaro e un pullback dei mercati azionari hanno creato l'occasione perfetta per un rimbalzo dei prezzi di oro e argento. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.