Importante prova di forza per i listini azionari nella giornata di oggi che si era aperta nei peggiori dei modi dopo il mancato accordo durante il vertice di Doha dei produttori aderenti all’Opec. Eloquente è il grafico del Dax che ha avuto un'oscillazione molto ampia che lo ha portato dalla livello R3 individuato dai Pivot Point ben oltre il supporto S2. Molto importanti sono state le parole del ministro russo per l'energia Alexander Novak che non ha chiuso le porte ad un possibile accordo futuro sul congelamento. Sul fronte macro le attese degli operatori sono ora puntati alla riunione della Bce in programma per giovedì, anche se gli analisti non si aspettano grosse novità dopo quanto accaduto in marzo. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.