Europa

I mercati azionari europei hanno guadagnato terreno oggi anche se la tensione tra il governo italiano e l'UE è aumentata. L'UE ha annunciato che l'Italia sarà sottoposta a procedura di infrazione per il suo budget e ciò potrebbe causare una massiccia instabilità nella regione. Se continuassero ad esserci tensioni, il mercato dei titoli di stato italiani potrebbe subirne le conguenze, indebolendo il sistema bancario. La Brexit è ancora al centro delle notizie, ma è improbabile che i trader prendano posizione fino a quando non ci saranno nuovi sviluppi.

Le azioni di Kingfisher sono oggi in ribasso dopo che la compagnia ha confermato che la divisione francese è ancora in difficoltà. Le vendite anno su anno del terzo trimestre sono scese del 7,3%. La divisione francese ha implementato un piano di turnaround, ma gli operatori resteranno probabilmente freddi fino a quando non mostrerà segni di ripresa. L'attività nel Regno Unito è ancora la prima fonte di guadagno, anche se le vendite di B&Q anno su anno sono diminuite del 2,9%. Screwfix, il business più focalizzato sul settore ha visto un aumento delle vendite del 4,1%. Il gruppo sta per uscire dalle sue attività in Spagna, Russia e Portogallo. Il prezzo delle azioni è in calo da oltre due anni e, se il trend ribassista continuasse, potrebbe raggiungere 200 pence.

Le azioni di Sage sono in rosso anche se la società ha pubblicato solidi risultati per l'intero anno. I ricavi e l'utile prima delle imposte sono aumentati rispettivamente del 7,6% e del 16,4%. Gli investitori sono stati cauti nei confronti dell'azienda quest'anno, poiché le sue performance sono state deludenti. All'inizio di questo mese è stato nominato un nuovo CEO e Hare desidera dedicare più risorse al cloud computing, un business in rapida espansione. Il titolo è in calo da gennaio e se la mossa negativa continuasse potrebbe raggiungere i 482 pence.

Johnson Matthey ha rivelato un balzo nei profitti prima delle imposte del 19% del primo semestre. L'azienda ha anche emesso un outlook positivo, in quanto si aspetta che la performance operativa sia nella parte superiore della guidance. Il dividendo è salito del 6,9%, e questo sottolinea l'ottimismo dell'azienda. Il prezzo delle azioni è in declino da giugno, ma se riescisse a superare il valore di 2,750 pence, potrebbe raggiungere la media mobile a 50 giorni a 3,180 pence.

Stati Uniti

Lo S&P 500 e il NASDAQ 100 sono tornati in rialzo oggi dopo aver subito pesanti vendite ieri. I guadagni impallidiscono rispetto al terreno perso ieri, quindi c'è ancora preoccupazione. Per alcuni trader statunitensi questa settimana sarà l'ultimo giorno di negoziazione completo di questa settimana, visto che negli Stati Uniti si celebrerà la festa del Ringraziamento domani, quindi oggi potremmo vedere un ribilanciamento delle posizioni.

Foxconn, la società che assembla smartphone e che ha Apple tra i suoi più grandi clienti, ha annunciato piani per tagliare le spese 2,88 miliardi di dollari l'anno prossimo. Si ritiene che il gruppo voglia ridurre l'organico del personale non tecnico del 10% l'anno prossimo. Questa è vista come l'ultimo tassello negativo del puzzle Apple, e ora gli investitori temono ancora di più che si sia raggiunto il picco nelle vendite di iPhone.

Le azioni di Deere sono in rialzo oggi anche se la società ha lanciato un warning sulle vendite annuali. Le vendite nette nell'ultimo anno sono cresciute del 26%, ma il gruppo prevede che la crescita delle vendite diminuirà al 7% nel 2019. La società ha citato una domanda debole in Europa e ha avvertito del calo della domanda in Asia, oltre a costi di produzione più elevati per una prospettiva meno ottimistica.

Gli investimenti in beni durevoli negli Stati Uniti sono diminuiti del 4,4% in ottobre, perggio del calo del 2,5% che gli economisti si aspettavano. Il report che non considera il settore dei trasporti ha mostrato un aumento dello 0,1%, mentre la stima di consenso era dello 0,4%. Il dato sulle richieste di sussidio si è attestato a 224.000 nuove richieste, contro le 216.000 della scorsa settimana.

Forex

Il dollar index ha ritracciato oggi, ma il biglietto verde resta ancora nella sua più ampia tendenza al rialzo. L'ultimo rapporto sui beni durevoli e il rapporto sulle richieste di sussidio di disoccupazione hanno aumentato la pressione sul biglietto verde.

EUR/USD è in rialzo a causa della debolezza del biglietto verde. I trader sembrano non essere turbati dalla battaglia politica dell'Italia e dell'UE. Il vice primo ministro italiano, Matteo Salvini, ha chiarito che il governo non ha intenzione di ridurre il deficit di bilancio proposto, sebbene stamattina ci fossero notizie contrastanti. L'UE ha dichiarato che l'Italia sarà sottoposta a procedura di infrazione per il suo bilancio, e Salvini ha detto che le sanzioni rappresentano una mancanza di rispetto verso gli italiani.

Anche GBP/USD è stata sostenuta dal calo del dollaro USA. L'indebitamento netto del settore pubblico nel Regno Unito è salito a 7,95 miliardi di sterline, superando i 5,35 miliardi di sterline che gli economisti si aspettavano. Il tema Brexit domina ancora quando si parla di sterlina, e anche se ci sono ancora dubbi sul fatto che Theresa May possa ottenere l'approvazione del suo progetto di accordo, la mancanza di notizie negative ha finito per sostenere la sterlina.

Materie Prime

L'oro è aumentato a causa della debolezza del dollaro. Il metallo prezioso continua a sperimentare una bassa volatilità. Finchè resta sopra il livello di 1,200 $, resta possibile un movimento al rialzo. Una rottura al rialzo del livello di 1,243 dollari potrebbe portare in gioco il livello di 1,265 dollari.

Il petrolio ha rimbalzato dopo il massiccio declino di ieri, ma l'ultimo rapporto sui dati delle scorte USA ha messo sotto pressione il mercato energetico. Secondo l'Energy Information Administration, le scorte di petrolio degli Stati Uniti sono aumentate di 4 85 milioni di barili, superando le previsioni di 2,94 milioni di barili.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets piattaforma Next Generation. Performance nette al 21/11/2018

----------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.