Dopo le pesanti cadute di ieri, i mercati europei hanno rimbalzato modestamente, nonostante i mercati asiatici abbiano concluso la settimana con il piede sbagliato.

Il rimbalzo di questa mattina sembra essere in predicato per rappresentare un piccolo profitto in vista di un lungo ponte festivo (per UK), mentre il presidente degli Stati Uniti sta tenendo aperta la porta ad un qualsiasi nuovo accordo commerciale con la Cina, che potrebbe comportare misure per affrontare il problema di Huawei.

A prima vista questo sembra essere un leggero ammorbidimento del tono da parte del presidente Trump, tuttavia ciò non significa che siamo più vicini a una risoluzione. Semmai è probabile che questo continuerà durante l'estate, dato che l'amministrazione americana si prepara per il lungo periodo dopo aver annunciato un pacchetto di aiuti in tre fasi per gli agricoltori statunitensi.

Con le elezioni europee tolte di mezzo nel Regno Unito e i due partiti principali attesi ad un risultato non particolarmente negativo, ora l'attenzione è destinata a rivolgersi al futuro di Theresa May, con la sterlina destinata a rimanere sotto i riflettori dopo i 14 giorni di perdite contro il dollaro USA e l'euro.

È ampiamente previsto che a un certo momento il Primo Ministro Theresa May finirà per pagare dazio per tutte le speculazioni relative alla tempistica delle sue dimissioni e annuncerà un calendario per farsi da parte. Anche se è vero che siamo arrivati a questo punto in numerose occasioni da giugno 2017, quando il Primo Ministro ha perso la maggioranza, questa volta sembra davvero diverso, poiché le luci finalmente scendono su quello che è stato un percorso turbolento degli ultimi due anni.

Possiamo anche guardare verso chi potrebbe desiderare di raccogliere un compito così ingrato, quello di cercare di ottenere un accordo concordato, non solo all'interno del suo partito, ma anche dal Parlamento. La resistenza di Theresa May non è in discussione, la maggior parte delle persone avrebbe gettato la spugna alcuni mesi fa, mentre cercava di riunire le varie fazioni disparate all'interno del proprio partito, così come un parlamento che ha dimostrato la disciplina e la coesione di un bambino al campo da gioco.

Gli investitori istituzionali sembrano essere in sospeso almeno fino al 10 giugno, dopo le commemorazioni del D-Day e la visita del presidente degli Stati Uniti Trump, quando sembra probabile che, tra gli altri candidati, Boris Johnson vincerà la gara per sostituirla. Non è chiaro se rimarrà oltre tale data e rimarrà aò posto fino a quando non verrà trovato un sostituto, o se David Lidington, il suo vice, si trasformerà in premier pro tempore per colmare il vuoto.

Nulla di tutto ciò dovrebbe sorprendere i mercati valutari e conseguentemente dovrebbe già essere scontato con la sterlina più salda nelle prime ore di contattazione. Tutto ciò trascura completamente il fatto che non siamo più vicini a ottenere alcuna forma di accordo sui prossimi passi prima della scadenza di ottobre. In effetti, è improbabile che un'eventuale corsa alla leadership si concluda molto prima di settembre, presupponendo ovviamente che non ci siano altre elezioni, il che significa che il Regno Unito potrebbe dover chiedere un'altra estensione dall'UE per ottenere un accordo su tutta la linea.

Questo non è affatto scontato e potrebbe dipendere dai risultati delle elezioni europee di ieri. Una grande vittoria per il partito Brexit potrebbe far sì che l'UE giunga alla conclusione che il Regno Unito sia una causa persa e solleciti alcuni, come la Francia, a spingere per tracciare una linea sull'intera faccenda.

Nonostante tutta questa incertezza politica, l'economia del Regno Unito ha continuato a registrare buoni risultati, anche se le vendite al dettaglio di aprile potrebbero registrare un calo dopo un forte rimbalzo di marzo. Si prevede un calo dello 0,3%, nonostante la Pasqua sia arrivata piuttosto tardi quest'anno e nonostante il piacevole clima pasquale.

Sul fronte degli utili societari, il gruppo di servizi di informazione Informa ha dichiarato di aver conseguito buoni risultati nei primi quattro mesi dell'anno, affermando che è in linea con gli obiettivi per il 2019, anche raggiungendo l'obiettivo di una crescita dei ricavi sottostante del 4,5%, anche se ci sono pochi dettagli rispetto a questo.

Le azioni Old Mutual sono scese drasticamente dopo che il CEO Peter Moyo è stato sospeso a causa di ciò che viene definito come una "rottura materiale nella fiducia". Anche i mercati statunitensi sembrano destinati a rimbalzare all'apertura prima del fine settimana, con le vendite di beni durevoli di aprile che dovrebbero mostrare un calo del 2%. Ieri abbiamo visto alcune prove del fatto che l'economia statunitense potrebbe iniziare a rallentare dopo che sia il PMI manifatturiero che quello dei servizi sono stati ben al di sotto delle aspettative.

Sul fronte degli utili Foot Locker riporterà i suoi ultimi numeri per il primo trimestre. Nel suo ultimo trimestre la società ha avuto una forte fine dell'anno fiscale, con ricavi e profitti che hanno surclassato le aspettative. Le vendite a parità di punti vendita sono aumentate del 9,7% nel quarto trimestre con entrate per 2,27 miliardi di dollari e utili per 1,56 dollari per azione. L'investimento in una varietà di aree di nicchia sta anche aiutando la crescita delle vendite, tra cui Super Heroic, Pensole e la società di abbigliamento per bambini Rockets of Awesome che hanno contribuito alla solida performance dell'azienda. Si prevede che i profitti per il primo trimestre continueranno questa tendenza con le aspettative di utili di 1,60 dollari per azione dato che l'azienda inizia un nuovo esercizio finanziario.

I prezzi del greggio sono rimbalzati un po' dopo aver conseguito il peggior ribasso su base giornaliera dell'anno e sono ancora in procinto per conseguire il maggior calo su base settimanale quest'anno. Le preoccupazioni per la domanda futura dopo un forte aumento delle scorte e un deterioramento del contesto macroeconomico sembrano aver provocato un forte riorientamento del profilo di rischio degli investitori, in particolare dal momento che le prospettive per il commercio internazionale appaiono più minacciose di quanto fatto all'inizio del mese.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 24/05/2019

----------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.