Europa

Le azioni sono decisamente in rialzo questo pomeriggio, in quanto i trader hanno messo alle spalle l'ultimo round di tariffe USA-Cina. Il sentiment rialzista negli Stati Uniti della scorsa notte si è riversato in Europa, e gli investitori sembrano contenti di assumersi maggiori rischi. Il FTSE 100 è salito grazie al sell off sulla sterline in scia alle dichiarazioni di Theresa May riguardante i negoziati UE, in cui il Primo Ministro ha chiarito che è letteralmente disposto ad abbandonare se l'offerta dell'UE non fosse all'altezza . A Londra, le società minerarie come BHP Billiton, Glencore e Anglo American sono in rialzo in quanto le preoccupazioni sulla domanda di minerali della Cina si sono ridotte.

Sky affronterà l'ultimo atto mentre Fox e Comcast si preparano per l'offerta finale per acquisire la compagnia. Dato che l'offerta di Fox è inferiore, 1.400 pence, sarà data loro l'opportunità di superare l'offerta di 1.475 punti di Comcast, e se Comcast volesse superare a sua volta l'offerta di Fox, si giungerà ad un meccanismo tradizionale di asta. La Disney è in procinto di acquistare la maggior parte delle attività di intrattenimento di Fox e, se dovessero acquisire Sky, si tratterebbe di un'ulteriore aggiunta al loro ampio catalogo di contenuti. Comcast sarebbe entusiasta di aggiungere al proprio servizio TV pay-per-view. Dal momento che Netflix e Amazon Prime stanno investendo miliardi in contenuti, ora l'obiettivo è creare una libreria di programmi TV e film a richiesti. Se le aziende del settore non riescono a tenere il passo con questa programmazione di massa, resteranno indietro.

Gli investitori hanno perso il loro appetito per le azioni di Just Eat dopo che è stato rivelato che Uber è interessata ad acquisire Deliveroo per "diversi miliardi di dollari". Questa notizia ha scosso il sentiment degli investitori dal momento che alcuni operatori temono che le sinergie e un'iniezione di liquidità da parte di Uber con l'acquisizione di Deliveroo possano mettere a dura prova Just Eat. A maggio, il gruppo ha registrato un notevole aumento delle entrate in patria e all'estero. Il titolo ha subito una leggera pressione dopo che la compagnia ha delineato piani di investimento in conto capitale aggressivi, ma ora possiamo capire perché la società sia intenzionata ad espandere la propria attività. Il titolo ha spinto al rialzo per oltre due anni e mezzo e se dovesse superare il livello di 660 pence, il trend rialzista potrebbe continuare.

Smiths Group ha confermato che i ricavi per l'intero anno sono diminuiti del 2% e l'utile prima delle imposte è sceso dell'8%. A luglio, la società aveva dichiarato che le entrate sarebbero state in diminuzione a causa della perdita di due contratti nel settore sanitario. Anche la divisione “medical” ha perso terreno a causa della sospensione di alcuni dei suoi prodotti in seguito alla perdita di certificazioni per le nuove norme UE. L'azienda spera che ci siano cambiamenti normativi da parte dei regolatori nella seconda metà di questo esercizio finanziario. Il forte prezzo del petrolio ha aiutato la sua divisione oil & gas, e l'unità di esplorazione ha vinto nuovi contratti in Cina e negli Stati Uniti.

Stati Uniti

Sembra essere un altro giorno positivo a New York dal momento che Dow Jones e S&P 500 hanno stabilito nuovi record. Il momentum rialzista continua e potrebbe vedere una ripetizione di quanto abbiamo assistito all'inizio dell'anno, cioè una serie di nuovi massimi storici. Le accresciute tensioni commerciali tra Washington e la Cina non hanno preoccupato gli investitori, e anche se le relazioni rimangono tese, per ora sono stabili. Il report PMI sui servizi per settembre è sceso a 52,0 punti, il livello più basso da dicembre 2017. Il settore è cresciuto a un ritmo più lento da giugno, quando ha toccato un massimo di 10 mesi. Si tratta di un'indicazione incoerente rispetto ai recenti indicatori economici che sono stati pubblicati negli Stati Uniti. È fonte di qualche preoccupazione che la componente più importante dell'economia statunitense si raffreddi mentre la Federal Reserve è in un ciclo di aumento dei tassi.

FOREX

GBP/USD è scesa bruscamente dopo che il primo ministro May ha dichiarato che i negoziati sulla Brexit sono finiti in un vicolo cieco . May ha chiarito che non ci sarà un secondo referendum sull'appartenenza del Regno Unito all'UE e che non ci sarà alcuna frontiera doganale tra l'Irlanda del Nord e la Gran Bretagna. Il premier britannico si è bloccato sulle sue posizioni e ha ribadito che un mancato accordo è meglio di un cattivo accordo. La sterlina è calata bruscamente poiché i trader non si aspettava di raggiungere un accordo in tempi brevi.

EUR/USD è un po' più debole a causa di un'inversione di tendenza del dollaro USA, e per i deludenti dati sui settori manifatturiori e servizi di Francia e Germania, che hanno zavorrato la moneta unica. I PMI manifatturiero e dei servizi francesi hanno mostrato una crescita inferiore nel mese e sono arrivate sotto le aspettative degli analisti. Le relazioni della Germania sono state contrastanti poiché mentre il settore servizi è in salute, abbiamo assistito a un rallentamento dell'attività nel settore manifatturiero.

USD/CAD è stato sottoposto ad un aumento della volatilità dopo che il Canada ha pubblicato indicatori economici rispettabili. Su base annua, l'inflazione canadese è seca dal 3% al 2,8% in agosto, soddisfacendo le aspettative. Le vendite al dettaglio mensili sono cresciute dello 0,3% e la relazione di giugno è stata rivista in rialzo da -0,2% a -0,1%.

Materie Prime

L'oro ha perso terreno oggi a causa del rally del dollaro statunitense. Il metallo continua ad avere una forte relazione inversa con il biglietto verde. L'oro ha perso terreno da aprile e, finchè rimane al di sotto della media mobile a 50 giorni a 1,208 dollari, la sua prospettiva potrebbe rimanere negativa.

I prezzi del petrolio si sono ripresi dopo i commenti di ieri del presidente Trump. I trader hanno ripreso la loro precedente posizione influenzata dalle preoccupazioni per l'offerta globale. L'Iran dovrebbe essere colpito da sanzioni a novembre, e visto che alcune nazioni produttrici di petrolio sono al massimo della capacità, potrebbe essere difficile recuperare il deficit.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.