I listini europei nella giornata di ieri sono stati affossati dai rinnovati timori sul debito greco. La consapevolezza delle difficoltà del governo di Atene ha preso forza nella Commissione europea che prima sperava in una soluzione condivisa. Su questo versante continuano a lavorare i ministri delle Finanze Schaeuble e Varoufakis, che si ritengono certi di un’intesa definitiva GBPUSD: siamo a 1,5210 e settimana scorsa è fallito l’attacco a zona 1,55, per cui è possibile al momento un ritorno in zona 1,50. Al di sopra di 1,5220 c’è la possibilità di stabilizzare per un potenziale rialzo --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.