L'inflazione core del Giappone è scesa dello 0,4% a livello annuale a ottobre. Le spinte deflattive restano quindi ben presenti, ma il dato è in leggero miglioramento dal -0,5% del mese precedente. Lo yen è sui minimi da otto mesi nei confronti del dollaro, in scia alla minore richiesta da parte degli investitori di valuta rifugio e al netto rafforzamento della valuta americana dopo l'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca. La Brexit inizia a pesare sui conti del Regno Unito. Il governo britannico ha reso noto ieri che la crescita del Prodotto interno lordo del Paese si attesterà nel corso del 2017 al +1,4%, sotto le precedenti stime di marzo che prevedevano un incremento prossimo al +2,2%. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.