Dal fronte macro, l'unico dato in uscita oggi nel Vecchio continente è la produzione industriale in Gran Bretagna, attesa in rialzo a gennaio dello 0,50% rispetto al mese precedente. In assenza di altre indicazioni macro, l'attenzione degli operatori è rivolta già alla Banca centrale europea (Bce) che domani annuncerà la sua decisione di politica monetaria. Il mercato si aspetta nuove misure di stimolo monetario dopo che l'inflazione è scivolata in territorio negativo a febbraio nella zona euro. Che sia una aumento della quantità (da 60 a 70 miliardi iniettati mensilmente nel sistema) o un aumento della tempistica (procrastinato a settembre 2017 la scadenza), i mercati si attendono qualcosa. Sul versante Fed, è più che probabile che lasci invariati i tassi di interesse nel corso del meeting previsto per la prossima settimana, tenendo comunque aperta la possibilita' di nuovi rialzi dei tassi per quest'anno. Il presidente della Fed, Janet Yellen, probabilmente, nel suo discorso, si impegnera' a non mettere in campo alcun intervento di stretta monetaria se i dati economici Usa dovessero deludere, mentre, al contrario, lascera' la porta aperta ad un aumento dei tassi ad aprile o a giugno nel caso in cui la performance economica si riveli positiva. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.