Ci si aspettava qualcosa dalla Bank of Japan (BoJ) allo scopo di rafforzare gli stimoli per ravvivare l’economia e rispondere alle importanti sfide della sua economia. La banca centrale giapponese ha confermato la sua politica monetaria, lasciando invariati i tassi sui depositi a -0,1% e il piano di quantitative e qualitative easing (QQE) da 80 mila miliardi di yen. A gennaio la BoJ aveva portato i tassi in negativo per la prima volta nella sua storia e nei giorni scorsi era ventilata l'ipotesi di nuove misure di stimolo monetario contro il rapido apprezzamento dello yen nei confronti del dollaro. Per cui nulla di fatto. Sarà che avranno esaurito le munizioni? --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.