Lo yen giapponese si è rafforzato dopo le parole del primo ministro Shinzo Abe che ha rinviato l’implementazione di una nuova imposta sulle vendite calendarizzato l’anno prossimo. L’imposta viene spostata a fine 2019. USD/JPY si è riportato sotto il livello chiave di 110, lasciando sul terreno oltre un punto percentuale. La sterlina nella seduta odierna risente delle pressioni di un nuovo sondaggio sul tema Brexit, che vede un recupero di chi vuole uscire dall’Unione Europea rispetto a chi preferisce restare all’interno dell’UE. Oggi la sterlina perde mezzo punto percentuale nei confronti del dollaro dirigendosi verso il prossimo supporto posto a 1,4400 Ovviamente uno dei cross più volatili di oggi è stato GBP/JPY, che perde oggi l’1,6%, e punta ora verso quota 157,50.