Ieri l’indice S&P500 ha registrato il calo più brusco dallo scorso Ottobre. L’ottimismo giunto sui mercati con le elezioni di Trump sembra ora traballare e gli indici cominciano a ritracciare velocemente. In particolare l’indice italiano aveva fatto ben sperare con l’accelerazione dell’italy40 che ha disegnato un gap up sul grafico dei prezzi di oltre 200 punti giovedì scorso per arrivare ieri a registrare il livello massimo da Gennaio 2016. Dopo la discesa di ieri e l'apertura in negativo di questa mattina il mercato non solo ha ricoperto il gap up, con il grafico che è tornato a quotare sotto i 19800 punti, ma si è formato un gap down di oltre 100 punti. La fascia di prezzo tra 19800 – 19900 punti rimane inesplorata e sarà importante monitorare il comportamento dell’indice all’interno di questo range. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.