Tutto come da attese al vertice di ieri della Bank of England viste le previsioni sull'andamento dell'inflazione formulate da più parti negli ultimi giorni. I membri votanti sono stati unanimi (9/9) nella decisione Rimasti invariati i tassi di interessi della Gran Bretagna allo 0,5% e confermato anche il livello mensile di acquisto asset a 375 miliardi di sterline. Meno scontato è stato il taglio delle stime sulla crescita e si è perpetuato un nuovo monito sulla possibilità di Brexit, ossia di uscita del Regno Unito dall'Unione Europea in scia al prossimo referendum di metà giugno. Forte potrebbe essere l’impatto su crescita e su inflazione" ha precisato la banca centrale. "Anche la sterlina potrebbe risentirne indebolendosi ulteriormente sui mercati in maniera forse significativa". Secondo la BOE un eventuale vittoria del fronte favorevole alla Brexit, potrebbe portare ad un prolungato periodo di incertezza, fuoriuscita di capitali, aumento del premio al rischio, aumento dei costi di finanziamento del comparto bancario e porre un rischio sulla stabilità finanziaria del Paese. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.