Sono Milano e Madrid a guidare i rialzi di oggi sulla scia dell’ottimismo sulla positiva conclusione dei negoziati Usa-Cina. L’indice italiano rivede quota 22 000 dopo sette mesi.

Mentre l'Ibex segna un +0,31%, seguito dal Dax (+0,23%), dal Cac40 (+0,22%) e dal Ftse 100 (+0,10%). Apertura di seduta al ribasso per Wall Street con il Dow Jones che ha perso lo 0,2%, mentre l’S&P 500 è sceso di 5 punti (-0,2%) e il Nasdaq è scivolato di 4 punti a -0,06%. Pesano le trimestrali delle banche:  Goldman Sachs crollato del 3% dopo che il suo fatturato trimestrale è sceso in quasi tutte le sue divisioni aziendali. Scende anche Citigroup (-1,2%) dopo aver riportato un calo dei ricavi. Per le news dagli Usa, ad aprile l’indice manifatturiero dell’Empire State sale a 10,1 punti contro i 3,7 della precedente rilevazione e +8,0 attesi.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 15/04/2019

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.