Continua a fare paura il rischio Italia.
Finita la maratone di tre giorni con le aste dei titoli di Stato, che ha visto il tesoro piazzare sui mercati CTZ, BOT e BTP con rendimenti in netto rialzo rispetto al mese di Luglio, arriverà in serata il rating di Fitch sull'Italia.
Al momento la valutazione è ferma a BBB, che in gergo vuol dire due gradini sopra il livello Junk (o spazzatura).
Le spreanze degli investitori, osservando lo spread BTP-Bund, si attesterebbe 'solo' sul peggioramento dell'oulook, una specie di avvertimente al declassamento, una sorta di tempo supplementare di 6 mesi per mettersi in carreggiata e non far cadere la valutazione a BBB-.
Il rating Italia è basso, a soli due passi dal livello BB+ 'titolo speculativo' o 'spazzatua', ma al momento  i titoli di Stato italiani sono considerati ancora all'interno della fascia dei 'titoli d'investimento', ovvero quelli che hanno un rating da AAA a BBB- .
Restare all'interno della fascia dei 'titoli d'investimento' (anche se in fondo, nella sottocategoria 'di grado medio-inferiore') , non solo vuol dire un rendimento dei titoli di Stato contenuti (e quindi una spesa per interessi più bassa), ma soprattutto peter essere difesi dal fuoco del 'bazooka europeo', lo strumento attraverso il quale la BCE, acquisitando titolo di Stato europei, abbassa i rendimenti e calma i mercati.
Infatti, lo strumento della BCE, interventuto negli ultimi mesi sui titoli Italiani, non può essere utilizzato sui titoli con valutazione BB+, il più alto livello dei titoli conseiderati 'spazzatura'.
 

Fonte : CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 31/08/2018

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.