Lunedì scorso la notizia che Larry Summers, principale candidato alla sostituzione di Ben Bernanke alla guida della Fed, ha rinunciato, autoescludendosi alla presidenza della Banca Centrale Americana, ha fatto sobbalzare i mercati. Il motivo è da rinvenire nel fatto che, stando ai rumors provenienti da Wall Street, avrebbe dato una stretta alla politica monetaria ultraespansiva riducendo a gran velocità l’acquisto di obbligazioni e, forse, avrebbe anche alzato i tassi. Abrebbe preso quindi la decisione più razionale possibile, al momento. La realtà è che i mercati si sono abituati all’immissione di 85 miliardi di dollari al mese e non intendono rinunciarvi. La sua autoesclusione quindi lascerebbe quasi inalterato il quadro attuale che è quello maggiormente desiderato dai mercati che, al momento, sembrano aver accettato l’idea che oggi ci sarà l’inizio del tapering con una riduzione di 10-15 miliardi al mese e quindi, la Fed continuerà la sua politica ultraespansiva immettendo 70-75 miliardi di liquidità ogni 30 giorni. Cambierà poco e i mercati continueranno a salire, soprattutto se rassicurati sulla tempistica lenta del “tapering” ovvero la riduzione dell’acquisto di obbligazioni. Esattamente la politica che porrà in essere Janet Ellen, braccio destro di Bernanke e prossima a succedere nella sua poltrona. Euro/Dollaro. Siamo a 1,3357 al di sopra del supporto a 1,3320 e ben distanti da 1,3190 dove c’è un altro solido aiuto rappresentato dal passaggio della media mobile a 100 periodi. Il trend di breve è positivo, ma bisogna superare 1,34 per poter vedere almeno 1,3450, massimo degli ultimi 150 giorni. La discesa è possibile solo sotto 1,3190 GBP/USD: la sterlina attacca gli 1,60. Siamo a 1,5915 ai massimi dagli 1,5880 di febbraio. Il trend è fortemente ascendente con un solido supporto a 1,5660. Potrebbe aprire scenari ribassisti una discesa al di sotto di 1,5740, ma in zona 1,54 c’è un solido supporto --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.