Dopo le notizie afferenti il mercato del lavoro di venerdì, Il vicepresidente della Federal Reserve, Stanley Fischer, ha affermato che la decisione di lasciare invariati i tassi di interesse al meeting di settembre e' stata un "testa a testa". Il banchiere centrale si aspetta infatti "rialzi graduali" dei tassi di interesse in futuro e ha spiegato che il mercato del lavoro si sta riprendendo piu' lentamente di quanto sia successo storicamente dopo una recessione. Inoltre, l'inflazione sta risalendo lentamente verso il target del 2%. Tutti questi fattori hanno indotto i funzionari a lasciare invariata la politica monetaria, "in attesa di ulteriori segnali di continuo progresso verso gli obiettivi". In Europa, nel meeting del Fondo monetario internazionale che si è tenuto nel fine settimana, Draghi ha osservato che gli effetti di breve termine della Brexit "sono stati meno drammatici di quanto la gente si aspettasse" sia per quanto riguarda il mercato finanziario che l'economia reale. "Questo significa forse che non ci sara' nessun effetto? La risposta è no", ha spiegato Draghi. "Francamente non sappiamo che cosa succedera'" nel medio periodo. Sul tavolo dei ministri finanziari della zona euro anche la valutazione del rispetto del programma di riforme da parte della Grecia, presupposto per l'esborso della nuova tranche di prestiti da 2,8 miliardi di euro. Intanto, è tornata in primo piano la questione della partecipazione del Fmi al bailout. Il portavoce del Fondo, Rice, ha dichiarato che il Fmi è ancora impegnato nei colloqui per aderire al terzo programma di aiuti ma non ha ancora deciso quale ruolo avere. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.