All'inizio di quest'anno, Apple ha fatto la storia diventando la prima società statunitense a ottenere una valutazione di 1 trilione di dollari, un livello che ha ottenuto quando ha superato i 207 dollari per azione il mese scorso.

Da allora il prezzo delle azioni è salito a 229,67 dollari all'inizio di questo mese, prima di iniziare una discesa di quattro giorni indotta da qualche presa di profitto, in vista della presentazione di alcuni aggiornamenti di prodotto ad alcuni dei suoi telefoni di punta.

Abbiamo anche visto alcune vendite a seguito di crescenti preoccupazioni sul fatto che un'escalation nella disputa commerciale tra Cina e Stati Uniti potrebbe comportare tariffe imposte sui suoi prodotti in Cina, il che si tradurrebbe in prezzi più alti per i consumatori statunitensi.

L'allarme sulla possibilità di prezzi più alti da parte del management di Apple ha spinto una risposta prevedibile da parte del presidente Trump, sollecitando la società a mantenere la propria produzione negli Stati Uniti. Questa risposta piuttosto semplicistica trascura completamente il fatto che alcuni dei prodotti Apple sarebbero ancora più costosi se fossero prodotti negli Stati Uniti, a causa dei maggiori costi di manodopera.

Nella sua ultima trimestrale , Apple ha superato le attese con utili a 2,34 dollari per azione  e ricavi di 53,3 miliardi, entrambi superiori alle aspettative, facendo segnare il miglior trimestre alla società in assoluto. D’altro canto, il numero di telefoni venduti ha mancato le aspettative, attestandosi a 41,3 milioni, mentre il prezzo medio è sceso leggermente da 728 dollari a 724, anche se questo potrebbe essere conseguenza dell'attesa dei consumatori per gli aggiornamenti in previsione per l'ultimo trimestre. Tra gli aspetti positivi, la divisione servizi ha continuato a crescere, con ricavi che sono saliti a  9,55 miliardi di dollari, un aumento del 31%,  mentre la guidance totale delle entrate per il quarto trimestre è stato rivista fino a 60-62 miliardi di dollari.

Il fatto che le vendite di telefoni siano in calo potrebbe iniziare a diventare una preoccupazione, in particolare nella misura in cui Apple sta scivolando dietro Samsung e Huawei in termini di dominio del mercato globale della telefonia mobile. La ragione principale di questo rallentamento delle vendite è probabilmente il risultato di un limite di prezzo, oltre il quale prodotti Apple sono meno convenienti rispetto agli altri.

Le prossime aree chiave per la crescita probabilmente sarnno nei mercati meno maturi come l'India, questa situazione potrebbe essere fonte di preoccupazione dal momento che i consumatori rischiano di essere molto più sensibili ai prezzi, e la strategia di Apple a lungo termine sembra andare verso prezzi più elevati, accompagnati da specifiche più elevate.

Secondo quanto trapelato, è stato ipotizzato dai più che potremmo vedere un upgrade all'iPhone X da 1000 sterline, con il lancio dell'iPhone XS. Non solo, probabilmente otterremo aggiornamenti per l'iPhone 8, così come un nuovo Apple Watch, insieme ad alcuni aggiornamenti alle varie versioni tablet, anche se l'iPad mini potrebbe aver fatto il suo tempo dato che non abbiamo visto un aggiornamento da quello dal 2015.

È probabile che questi aggiornamenti comportino prezzi più alti e questo sembra aver spinto alcuni coraggiosi investitori a iniziare a prendere posizioni short su azioni Apple, sulla base del fatto che potrebbe essere il momento di correggere le aspettative elevate.

Questa sembra essere una scommessa rischiosa visto a che punto è arrivato lo stellare avanzamento dei corsi azionari di Apple - tuttavia guardando un grafico dei prezzi settimanali a lungo termine, l'aria appare un po' rarefatta ai livelli attuali.

Questo non vuol dire che non possiamo vedere un rialzo a lungo termine, ma per ora potrebbe essere prudente per le azioni prendere un po' di respiro, visti la salita degli ultimi mesi.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 11/09/2018

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei  cfds">CFD e del Forex alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance