I mercati azionari europei e statunitensi hanno subito un sell-off ieri perché gli operatori erano preoccupati per le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina.I delegati dei due governi inizieranno la discussione di due giorni mercoledì e gli investitori sono preoccupati per l'incontro.

La scorsa settimana, Wilbur Ross, segretario al commercio degli Stati Uniti, ha detto che le due parti sono "miglia e miglia" dal raggiungere un accordo, ma ha anche detto che c'è una buona probabilità che venga raggiunto un accordo. Non è  un segreto che l'economia cinese si è raffreddata. Nel 2018, l'economia è cresciuta al  ritmo più lento nel 1990.

Ieri, gli aggiornamenti  di Caterpillar e Nvidia hanno evidenziato l'impatto del rallentamento dell'economia cinese. Dal momento che la sessione mancava di importanti annunci economici, i trader  hanno preso spunto dalla pubblicazione  degli utili.

I mercati azionari asiatici hanno chiuso in leggero ribasso nel corso della notte, dopo che è stato confermato che la delegazione  commerciale americana sarà guidata da Richard Lighthizer e Perter Navarro, che è un critico delle posizioni della  Cina, sarà parte della squadra.

Il dipartimento di giustizia degli Stati Uniti progetta di portare avanti l'estradizione del CFO di Huawei, Meng Wanzhou. Un funzionario del ministero cinese dell'industria della tecnologia e dell'informazione ha descritto la mossa come "immorale" e "ingiusta, e questo potrebbe avere un ruolo nei negoziati commerciali.

La storia della Cina ha danneggiato anche il mercato petrolifero. Le materie prime del settore energetico scendono aggressivamente sulle paure di una domanda globale più debole. I trader  erano consapevoli del rapporto Baker Hughes alla fine della scorsa settimana, che ha mostrato che il numero di impianti attivi negli Stati Uniti è aumentato da 10 a 862.

Il settore energetico  è rimbalzato leggermente la scorsa notte quando gli Stati Uniti hanno confermato che sanzioneranno la compagnia petrolifera statale venezuelana PDVSA. Le compagnie statunitensi possono ancora importare petrolio dal paese dell'America Latina, ma i fondi devono essere pagati in conti fuori dalla portata del presidente Nicolas Maduro.

L'oro ha toccato un nuovo massimo di 7 mesi poiché il metallo ha beneficiato della leggera flessione del biglietto verde e anche l'atteggiamento di risk-off degli operatori  ha aiutato. Il metallo ha avuto una solida tendenza al rialzo da metà novembre, e le prospettive meno aggressive della Fed hanno aiutato il rally.

Oggi i parlamentari discuteranno la proposta del piano B Brexit di Theresa May. Il piano si è rivelato simile alla proposta di un accordo di ritiro che è stata comodamente bocciata in parlamento due settimane fa. Il tempo stringe perché venga stipulato un accordo, ma i mercati valutari sembrano ignorare la possibilità di una Brexit no-deal, anche se è quello che stiamo affrontando a meno che qualcosa non sia stato concordato.

Alle 8.45  la fiducia dei consumatori francesi e gli operatori si è attesta a 91, in miglioramento rispetto alla lettura di 87 a dicembre e all'aspettativa di 88. Il tasso di disoccupazione spagnolo pubblicato alle 9 si è rivelato in calo di 2 punti percentuali rispetto all'anno scorso attestandosi al 14.45%%.

EUR / USD ha ampiamente spinto verso l'alto da metà novembre e, se il trend positivo continua, potrebbe ritestare l'area di 1,1570. Una rottura sotto l'area di 1.1300 potrebbe portare in gioco 1.1216.

GBP / USD ha spinto in rialzo da oltre un mese, e se si mantenesse sopra l'area di 1.3000, potrebbe portare 1.3361 in gioco. Il supporto potrebbe essere trovato nella regione 1.2815.

EUR / GBP ha spinto al ribasso dall'inizio del mese e il supporto potrebbe entrare in gioco a 0,8620. La media mobile a 200 giorni a 0,8863 potrebbe agire come resistenza.

USD / JPY se riesce a tenere sopra l'area 109,20, potrebbe mettere nel mirino 110,00 o 111,24 - in corrispondenza della media mobile a 200 giorni. 108,00 potrebbe fornire supporto.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 29/01/2019

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.