Giornata importante per la Borsa americana con il Nasdaq che rivede per qualche frangente quota 4000, abbandonata dal settembre del 2000 quando ci fu la bolla internet e Goldman Sachs vede entro Natale lo S&P 500 crescere di un ulteriore 5 % nella semi certezza del rally che contraddistingue le Borse nell’ultimo mese dell’anno. Il clima positivo è stato poi innervato dall’accordo sul nucleare raggiunto nella notte tra Usa ed Iran che ha fatto scendere il prezzo del petrolio e che ha dato linfa a quasi tutte le Borse europee con il Dax a comandare le salite e il nostro Ftse Mib che chiude in calo dello 0,2 % zavorrato dalle perdite sui bancari che hanno grande incidenza nel paniere. Sembra che le nostre Banche abbiano più prestiti in sofferenza di quelli preventivati. Sotto il profilo valutario la giornata di ieri è stata caratterizzata dalla dichiarazione del membro del comitato Bce che ha parlato di ulteriore spazio di discesa dei tassi, paventando la possibilità anche di tassi negativi. EURUSD: L’euro continua la sua lenta risalita: siamo a 1,3540 e permangono intatte le possibilità di arrivare a 1,3620. Sotto 1,3480 si apre lo spazio per 1,34 prima e 1,33 poi --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.