Le valute legate alle materie prime, il particolare dollaro australiano e canadese, hanno smesso di  scendere contro il biglietto verde lunedì, dopo un forte ritracciamento visto la scorsa settimana. CAD/USD ha tentato di trovare supporto nell'area intorno a 0.750, mentre AUD/USD ha testato 0.706 prima di tornare a 0.710.

Il Dollar Index ha preso una pausa dopo il rally durato sette giorni in quanto gli indicatori tecnici mostrano un segnale di ipercomprato.

La coppia GBP/USD si sta consolidando intorno all'area 1.2930, mentre i mercati attendono gli aggiornamenti dal viaggio di Theresa May a Bruxelles per finalizzare l'accordo Brexit.

I dati sul PIL britannico che saranno pubblicati più tardi oggi probabilmente innescheranno  una certa volatilità sulla sterlina, se la lettura differisse troppo dalla previsione di crescita di consenso dell'1,4%. Bank of England (BoE) ha tagliato le previsioni di crescita del 2019 del paese all'1,2% nella riunione della settimana scorsa, ma ha escluso la possibilità di un immediato taglio dei tassi.

Tecnicamente, la coppia GBP/USD ha iniziato una tendenza ribassista a breve termine dopo aver raggiunto il massimo di tre mesi di 1.320 alla fine di gennaio. La media mobile a 10 giorni è inclinata al ribasso e il MACD è in calo, evidenziando la pressione al ribasso.

Mentre i mercati cinesi riprendono gli scambi oggi dopo una settimana di festività del Capodanno Cinese (CNY), è interessante vedere come reagiranno gli operatori in seguito a un improvviso cambiamento nelle negoziazioni tra gli Stati Uniti e la Cina. I dati suggeriscono che le vendite al dettaglio e la crescita delle spese per le vacanze durante il periodo del capodanno cinese di quest'anno sono scese a una cifra, il livello più basso visto dal 2008. Ciò riflette un'ulteriore debolezza del sentiment dei consumatori e un peggioramento dell'economia interna, mentre la guerra commerciale continua a smorzare il sentiment.

I prezzi del petrolio greggio oscillano tra i 61 e i 63 dollari nelle ultime settimane e servono nuovi catalizzatori per superare questo punto morto. Le questioni relative al Venezuela, OPEC +, la produzione di petrolio di scisto americano stanno dominando il lato dell'offerta mentre il consumo di energia negli Stati Uniti, in Cina e in India stanno dominando il lato della domanda. Il forte calo dei prezzi del petrolio greggio nel 4 ° trimestre 2019, unitamente al rapido raffreddamento dei prezzi alla produzione in Cina, si è propagato generando pressioni deflazionistiche in tutto il mondo e ha portato a un atteggiamento monetario più incline alla pazienza da parte delle banche centrali.

Sullo sfondo della politica della Fed "paziente" e delle crescenti incertezze commerciali, i prezzi dell'oro hanno tentato di aumentare dopo una correzione temporanea la scorsa settimana. Tecnicamente, i livelli di supporto e resistenza possono essere trovati rispettivamente a circa  1,300 e 1,316 dollari. La tendenza generale rimane rialzista, poiché la media mobile a 10 giorni e il SuperTrend (10,2) sono entrambi inclinati verso l'alto. L'indicatore del momentum MACD, tuttavia, si è discostato dal movimento dei prezzi. Ciò suggerisce che un fallimento nel superamento di 1.316-1.320 probabilmente porterebbe a una correzione più grande in anticipo.

GBP/USD

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 11/02/2019

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non