La Banca Centrale Europea nella giornata di oggi è intervenuta in modo molto incisivo, superando anche le attese dei mercati. Come previsto ha tagliato i tassi sui depositi delle banche presso la Bce allo 0.4%, ma ha anche tagliato il tasso d’interesse di riferimento portandolo allo 0%. Inoltre il piano di acquisti mensili è stato allargato a 80 miliardi di € da 60 (l’attesa era di un aumento di 10 miliardi) e verranno acquistate anche obbligazioni investment grade di società non finanziarie. Infine a partire da giugno 2016 sarà lanciato un nuovo programma di prestiti a lungo termine per le banche, prestiti i cui tassi d’interesse potrebbero diventare addirittura negativi nel caso in cui aumentassero gli impieghi verso famiglie e imprese. La prima reazione dei mercati alle 13.45 è stata entusiastica, con l’Euro che ha toccato quota 1.0829, il Dax è arrivato a 10000 punti e l’indice italiano ha rivisto quota 19000 punti. Il sentiment del mercato si è completamente ribaltato con la conferenze, soprattutto davanti alla dichiarazione per la quale al momento, data la situazione attuale, non sono previsti ulteriori tagli ai tassi d’interesse. La reazione anche in questo casa è stata immediata come dimostrata dai grafici qui di seguito riportati. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.