OCBC e UOB, rispettivamente la seconda e la terza banca di Singapore, hanno pubblicato stamattina risultati deludenti per il 4 ° trimestre, principalmente a causa della riduzione dei proventi diversi dagli interessi derivanti dalla gestione patrimoniale e dalle operazioni di negoziazione.

I guadagni delle banche di Singapore sono stati erosi dalle incertezze del mercato derivate dalle dispute commerciali tra Stati Uniti e Cina e dai venti contrari del rallentamento dell'economia della regione.

Nonostante la forte crescita dell'intero anno del margine di interesse per tutte e tre le banche, il margine d'interesse netto è ristagnato nel quarto trimestre e la prospettiva di un ulteriore miglioramento dei margini sio crediti diminuisce in quanto la Fed ha segnalato una pausa negli aumenti dei tassi.

L'indice Straits Times è in calo dello 0,5% o 15 punti in apertura.

L'utile netto del quarto trimestre di OCBC è sceso dell'11% a 926 milioni, con previsioni di consenso di 1,12 miliardi. Ciò è in gran parte dovuto al contributo peggiore del previsto dal ramo assicurativo Great Eastern Holdings, il cui utile netto è sceso del 70% a 109 milioni. Escludendo Great Eastern, le entrate delle operazioni bancarie sono aumentate del 22% su base annua, spinte da maggiori interessi attivi netti, maggiori contributi da parte delle sue società collegate e minori costi di ammortamento e tasse.

Il margine di interesse netto è stagnante all'1,72% rispetto al trimestre precedente ed è il più basso tra i tre istituti di credito. OCBC ha un rapporto non-interessi / total income relativamente elevato del 40%, in parte dovuto al business di GEH. OCBC ha anche un'esposizione relativamente ampia ai mercati della Grande Cina, che rappresentano il 19% dell'utile del gruppo prima delle imposte e il 25% dei prestiti alla clientela.

 L'utile netto del 4Q di UOB è salito del 7% su base annua a 916 milioni, ma ha mancato le previsioni che erano di 980 milioni e ha registrato un calo del 12% rispetto al trimestre precedente. Ciò è la conseguenza di una contrazione delle masse gestite e minori introiti da trading dovute alle turbolenze dei mercati finanziari nel quarto trimestre. I proventi da interessi sono diminuiti del 46% a 140 milioni principalmente a causa delle perdite da valutazione mark-to-market non realizzate sui titoli di investimento. Il margine di interesse netto (NIM) è migliorato di 5 punti base su base annua, ma è diminuito di 1 punto percentuale su base annua all'1,80%. È stato annunciato un dividendo annuale di 1,20, dollari comprensivo di uno speciale dividendo di 20 centesimi.

Gli investitori stanno ponenedo grande attenzione ai colloqui commerciali USA-Cina in corso a Washington questo venerdì, in previsione di accordi proficui che dovrebbero delineare dei protocolli d'intesa e l'impegno cinese ad acquistare prodotti agricoli statunitensi.

Oggi, la Cina sta proponendo un piano per l'acquisto di ulteriori 30 miliardi di dollari di soia, grano e mais dagli Stati Uniti come parte degli sforzi per affrontare le preoccupazioni sul deficit commerciale di Washington. D'altra parte, tuttavia, piccoli dettagli sono stati rivelati a proposito dei problemi strutturali: tecnologia, proprietà intellettuale, mercato aperto, ecc. Alla scadenza del 1 ° marzo manca solo una settimana e, visti i limitati progressi finora, sta aumentando la probabilità di un'estensione dei negoziati commerciali.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 22/02/2019

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei  CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance