Le azioni asiatiche sono salite alle stelle lunedì, guidate dalle azioni cinesi di classe A e dalle azioni H di Hong Kong dal momento che il dollaro ha ritracciato dopo l'incontro di Jackson Hole. Lo Shanghai Composite ha colto un rimbalzo dell'1,9% a 2.780 punti con forti volumi, suggerendo che i capitali stanno tornando sul mercato azionario cinese dopo mesi di consolidamento. Il rischio valutario e le tensioni commerciali che hanno innescato un ampio sell-off negli ultimi mesi sono ora moderati. Il tanto atteso sostegno è fornito dai responsabili politici attraverso lo stimolo fiscale e la politica monetaria accomodante, che probabilmente supporteranno il mercato azionario in una fase di ripresa. L'indice Hang Seng è salito di oltre il 2% sopra i 28.000 punti, sulla scia del vento favorevole del rally azionario cinese.

Che questo rimbalzo tecnico possa o meno diventare un rally a medio termine dipende in gran parte dalla direzione del dollaro USA e dai continui colloqui commerciali tra gli Stati Uniti e le sue principali controparti commerciali. L'amministrazione Trump e il governo messicano hanno ottenuto un importante passo avanti nella revisione dell'accordo commerciale NAFTA, portando le azioni statunitensi a livelli record. Trump ha anche invitato il Canada a tornare al tavolo negoziale del NAFTA, mentre i colloqui USA-Cina si sono conclusi con scarsi progressi.

La forte sessione americana della scorsa notte ha diffuso un sentiment positivo sui titoli azionari asiatici in apertura questa mattina, con i principali indici che hanno aperto in rialzo Lo yuan offshore è rimasto resiliente nei confronti del biglietto verde a circa 6,79, mentre il dollaro ha ritracciato contro i suoi maggiori concorrenti. La stabilizzazione delle valute mercati emergenti contribuirà a ripristinare la fiducia degli investitori nei mercati azionari.Tecnicamente, USD/CNH ha chiuso la sua corsa al rialzo ed è entrato in fase di consolidamento. Il suo SuperTrend (10,2) e la media mobile semplice a 10 giorni hanno girato verso il basso per la prima volta in oltre quattro mesi, suggerendo che la tendenza si stia invertendo. I suoi livelli di supporto immediato potrebbero essere trovati intorno a 6,80 (76,4% di Fibonacci) e 6,70 (61,8%).I prezzi dell'oro sono rimbalzati per il secondo giorno verso $ 1,210 sostenuti dal dollaro più debole. Il greggio ha aumentato i guadagni con il prezzo del Brent che sale a 76 $.

USD/CNH

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 28/08/2018

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei cfds">CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.