I mercati accusano nervosismo per il destino finale dei colloqui Brexit, con il problema del confine irlandese che inizia a diventare problematico. Ciò che dovrebbe essere abbastanza semplice si sta trasformando in una saga di proporzioni epiche, poiché sia l'UE che il Regno Unito sembrano giungere a una soluzione che manterrebbe gli accordi allo status quo, una volta che il Regno Unito lascerà l'UE. Il problema è che non sembra esserci alcuna soluzione, che il Primo Ministro May sarebbe in grado di proporre a Westminster e ottenere i voti necessari per un'approvazione parlamentare e i leader dell'UE si stanno lentamente rendendo conto di questo. Quindi sembra che il fallimento dei colloqui possa determinare la possibilità di un’estensione di qualsiasi accordo di transizione e ciò genera ovviamente confusione.

La sterlina ha avuto un paio di giorni piuttosto contrastanti, sostenuta dai dati sulle retribuzioni, i migliori dal 2009, ma poi indebolita da un indice dei prezzi al consumo  più debole del previsto per settembre al 2,4%.

EURGBP – Il trend ribassista iniziato a fine agosto sembra consolidarsi con le medie mobili a 100 e 200 periodi posizionate al di sopra dei prezzi rispettivamente a 0.8878 e 0.8835, anche se sta trovando difficoltà a ripetere il test dei minimi a 0.8720. Al momento siamo in zona 0.8785 e al rialzo bisogna rivedere i massimi questa settimana a 0.8825 per rimettere nel mirino il livello di 0.8870.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 19/10/2018

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.