L’Asia continua a rappresentare un fulcro efficace per HSBC. Questa volta la banca sta cercando di attirare il crescente numero di "super-ricchi" del continente per generare entrate e, si spera, riportare un po' di vitalità al prezzo delle azioni della società.

Per fare ciò, e per assicurarsi potenzialmente un momentum favorevole dei corsi azionari nel medio termine, la banca sta espandendo lo staff dedicato alla gestione patrimoniale per soddisfare le richieste di persone con un elevato patrimonio netto nel continente. Da nessuna parte questo è più evidente che a Singapore.

HSBC performance azionaria a 1 anno, CMC Markets, 03 giugno 2019

La città-stato è in pieno boom con i milionari che la considerano una casa. Secondo Credit Suisse, Singapore ha visto crescere la sua popolazione di milionari dell'11,2% dal 2017 al 2018. Credit Suisse prevede che questo numero aumenti del 5,5% ogni anno fino al 2030.

Ciò consentirebbe a HSBC di raggiungere un target totale di 239.640 milionari con i suoi servizi patrimoniali a Singapore. Per approfittare di questa crescita, HSBC sta aggiungendo altri 50 membri dello staff al suo business di gestione patrimoniale al dettaglio a Singapore. Questi nuovi dipendenti fanno parte dei 300 impiegati assunti per sostenere il business della banca in Asia.

Perché scegliere i super-ricchi asiatici?

 

Il focus su Singapore è una parte della più ampia strategia di HSBC, per generare profitti aggiuntivi per 1 miliardo di dollari dai super ricchi asiatici entro il 2020.

Secondo un rapporto di UBS e PwC, l'Asia ospita 814 persone con un patrimonio netto combinato di 2,7 trilioni di dollari. Il rapporto prevede che i miliardari asiatici saranno più ricchi delle loro controparti statunitensi in meno di tre anni. In parole povere: più i clienti ricchi utilizzeranno i servizi di HSBC, maggiori saranno le entrate che la banca probabilmente vedrà.

Mark Surgenor, responsabile wealth management di HSBC, ha dichiarato a Asian Banking & Finance: "Ci aspettiamo che l'Asia diventi il più grande creatore di ricchezza a livello mondiale - la quota totale della ricchezza finanziaria privata globale della regione è destinata a superare il Nord America entro il 2021 - e sta crescendo rapidamente, quindi è una grande opportunità per noi".

Per realizzare la sua espansione in Asia, HSBC sta reclutando 1.300 figure professionali a Hong Kong, Singapore e Cina. I lavori tecnologici rappresentano una grossa fetta di quel numero, con 1000 posti di lavoro aggiunti ai centri tecnologici della banca a Guangzhou, Shanghai e Xi'an.

Cosa potrebbe limitare il prezzo delle azioni?

Gli investimenti in Asia non sono stati economici. L'anno scorso HSBC ha investito 200 milioni di dollari nella sola Cina. Quella cifra era di 44 milioni nel 2017. HSBC sembra scommettere che i grandi investimenti a breve termine porteranno a una crescita a più lungo termine.

Gli azionisti in cerca di dividendi sperano che il tasso di payout del 79,95% della banca resti inalterato. Negli ultimi 4 anni, il dividendo annuale del titolo è stato di  0,51 dollari per azione e l'azione ora genera un rendimento da dividendo annuale del 9,55%. Il pericolo è che HSBC tagli i dividendi agli investitori per finanziare ulteriori espansioni in Asia.

Capitalizzazione di mercato

129.99 miliardi di pound

PE ratio (trailing)

9.33

EPS (trailing)

69.00

Profit margin

28.41%

HSBC metriche finanziarie chiave, Yahoo finance, 03 giugno 2019

 

Essendo una banca con sede nel Regno Unito, HSBC non è immune dagli effetti che Brexit ha avuto sul settore bancario nazionale. Per tagliare i costi, ha annunciato che eliminerà centinaia di posti di lavoro nel suo ramo di investment banking per concentrarsi su aree con rendimenti più elevati.

La speranza è che la riduzione dei costi contribuirà a far salire i profitti, o almeno a mantenere i margini in questo periodo turbolento, per rafforzare alla fine il prezzo delle azioni contro l'incertezza macroeconomica.

Il prezzo delle azioni di HSBC è un buy?

Le azioni di HSBC hanno sicuramente bisogno di alcune notizie positive quanto prima. Sono scese dell'11,8% negli ultimi 12 mesi e quest'anno si sono mosse lateralmente. Come il resto del settore bancario del Regno Unito, ha pagato un conto salato per la Brexit e la guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti. Ma tutto ciò potrebbe rendere il prezzo delle azioni un vero affare per gli investitori che ritengono che la strategia in Asia di HSBC pagherà.

Le azioni sono a buon mercato, scambiano a circa il 7,4% dal loro minimo a 52 giorni e hanno un rapporto P/E a una cifra a 9,34. Il titolo è anche sostenuto da Goldman Sachs. La banca d'investimento ha aggiornato la propria valutazione a maggio da "neutral" a "buy", fissando un obiettivo di prezzo di 925 pence sul titolo. Toccare questo livello rappresenterebbe un rialzo del 43% sull'attuale prezzo delle azioni.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 04/06/2019

----------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.