L'oro continua a scendere, con la seduta di venerdì scorso che ha fatto registrare un nuovo minimo di periodo.
Il prezzo dell'oro a pronti non vedeva quota 1204,55$ l'oncia dal 15 Marzo 2017.

La forza del dollaro, che generalmente coincide con i movimenti ribassisti dell'oro, nei due mesi Aprile-Maggio 2018 ha affossato il prezzo del metallo prezioso.
A partire da Giugno, invece,  il cross EUR/USD si è mosso lateralmente all'interno di uno stretto range, e non può più essere più considerato l'unico fattore del ribasso del GOLD che dura ormai da 4 mesi.

In questo momento l'indebolimento del metallo prezioso (bene rifugio per eccellenza) sembra essere causato dall'ottima performance degli indici azionari americani, che salendo costantemente e con forza elevano la propensione al rischio degli investitori internazionali, i quali scelgono di abbandonare il bene rifugio alla ricerca di più alti ritorni.

In questo momento l'oro si trova ad una decina di dollari sopra la soglia psicologica di 1200$ l'oncia.
Tale livello potrebbe fornire un supporto ai prezzi. Infatti, nonostante il canale ribassista dentro il quale il prezzo dell'oro si sta muovendo da inizio Aprile rimanga intatto, l'RSI (l'indice di forza relativa) mostra una divergenza che potrebbe portare ad un rimbalzo dei prezzi dell'oro già dalle prossime sedute. 

Prima di prendere posizioni rialziste però è necessario attendere un forte segnale di inversione.
Un deciso break out al ribasso sotto i 1200 con una chiusura giornaliera sotto i 1195$ potrebbe invece portare una nuova accelerazione al ribasso del metallo prezioso.

Fonte : CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 06/08/2018


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.