Il tema principale della giornata sono stati i continui rialzi per il gasolio, che è salito di un altro 5.8% pari a 10 centesimi per gallone, dopo che la più importante raffineria negli Stati Uniti è stata chiusa a causa delle inondazioni.

L’uragano Harvey continua ad imperversare sulle costo del golfo del Messico, costringendo le raffinerie alla chiusura e accrescendo le preoccupazioni di un possibile collo di bottiglia che potrebbe portare ad un surplus di petrolio e ad un deficit di prodotti raffinati, tra cui il gasolio. Oltre alle raffinerie, anche le correlate chiusure di porti e di oleodotti sono fonti di preoccupazione.

La discesa di ieri nelle scorte API è stato ignorato, perché rifletteva i dati precedenti alla tempesta e la stessa cosa potrebbe capitare oggi con i report del dipartimento dell’energia. Da evidenziare che si è aperto un forte gap tra il contratto future che scade il prossimo mese e quello dei mesi successivi. Ad esempio il contratto di ottobre è negoziato a 1.88 dollari al gallone, mentre il contratto di ottobre è scambiato a 1.65 dollari al gallone. Questo significa che i trader considerano l’effetto dell’uragano come temporaneo e che il prezzo del gasolio potrebbe scendere dopo la fine della tempesta.

I mercati azionari si sono stabilizzati dal momento che al momento le schermaglie verbali sembrano prevalere rispetto all’azione per le fazioni coinvolte nella crisi nordcoreana.                        

I futures americani sono in rialzo dello 0.1%, mentre il FTSE sale dello 0.2% e il Dax dello 0.4%. La crisi in Corea del Nord potrebbe riaccendersi in qualsiasi momento, insieme ai conflitti politici interni agli Stati Uniti.

 

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 30/08/2017

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.