Si attende l’apertura della Borsa americana per definire il quadro della giornata di Borsa. I futures sono leggermente negativi e sembra cristallizzata al momento la situazione. La certezza è che al momento democratici e repubblicani stanno lavorando a un accordo. Mancano poche ore al 17 ottobre ed entrambe le contendenti devono rinunciare a qualcosa per addivenire a un accordo che possa scongiurare una situazione drammatica. Dopo di chè il governo americano non sarà in grado di far fronte al suo debito. Sembra che ci sia ossigeno nelle casse del governo fino a fine mese, ma i mercati sono da un lato nervosi per l’incertezza e dall’altro credono fermamente nel raggiungimento dell’accordo tra le due parti e le chiusure di molte Borse di ieri depongono in tal senso. In questo contesto anche il richiamo di Fitch non desta clamore, infatti l’agenzia di rating è pronta a dar luogo a un downgrade degli Usa, attualmente AAA EURUSD: Il dollaro è in rialzo. Il cross euro/dollaro si attesta a 1,3555 e se superasse 1,36 potrebbe guardare a 1,3710 come primo obiettivo e 1,40 come secondo decisamente più ambizioso --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.