Dopo un'altra settimana di grandi ribassi negli Stati Uniti, i mercati asiatici hanno faticato a trovare una direzione, con le azioni cinesi che ancora una volta hanno avuto una sessione difficile, dopo che i profitti del settore industriale hanno rallentato per il quinto mese consecutivo.

È stato un mese difficile per i mercati azionari in generale, con i mercati statunitensi in particolare in procinto per registrare il peggior mese dalla crisi finanziaria.L'entità delle cadute di questo mese potrebbe introdurre un elemento di cautela nella forma mentis degli investitori mentre ci dirigiamo verso la fine dell'anno.

La sessione europea odierna ha avuto un inizio positivo con il FTSE100 che sta mantenedo i propri minimi annuali, ma i mercati di altri paesi europei stanno vivendo un momento più difficile, scambiando a livelli l'ultima volta nel 2016.

Le agenzie di rating continuano a infliggere colpi sull'Italia dopo che S&P ha cambiato l'outlook in negativo venerdì, lasciando il rating invariato al tripla B, che ha contribuito a dare alle banche italiane un forte impulso questa mattina.

È stato un anno difficile per il prezzo delle azioni di HSBC, tuttavia abbiamo visto una discreta salita questa mattina dai minimi degli ultimi due anni, dopo che la banca focalizzata sull'Asia ha registrato buoni dati per il terzo trimestre, con un utile ante imposte di 5,9 miliardi di dollari, un aumento del 28%, su ricavi di 13,8 miliardi di dollari. I profitti da inizio anno sono di 16,6 miliardi di dollari, con il management che ha sottolineato un miglioramento nel controllo dei costi. Fatto ancora più incoraggiante, nonostante le preoccupazioni per un rallentamento della Cina, la banca ha visto Hong Kong contribuire a una buona fetta dei suoi profitti grazie al miglioramento dei margini.

Altrove, le azioni di FirstGroup, fornitore di servizi di trasporto, sono in aumento in scia alla notizia del fine settimana secondo la quale la società potrebbe essere suddivisa, con alcuni azionisti che hanno riferito di essere scontenti della mancanza di direzione e sottoperformance di alcune aree dell'azienda.

Le azioni di Just Eat sono nettamente in ribasso dopo aver ricevuto un downgrade downgrade di Peel Hunt sulla base dei crescenti problemi di concorrenza.

Sarà un grande giorno per la sterlina prima della pubblicazione del budget del Regno Unito di oggi, tuttavia le misure annunciate potrebbero essere altamente condizionate dall'esito delle trattative in corso sulla Brexit. Le finanze pubbliche sono molto più in forma rispetto alla maggior parte delle previsioni che hanno predetto rovine e desolazioni sulla scia del voto Brexit di giugno 2016 e sono tornati ai livelli visti l'ultima volta nel 2007.

Ci si aspetta che il Cancelliere guardi i costi crescenti delle piccole imprese come risultato dei recenti cambiamenti nei tassi di attività, annunciando anche l'ennesimo congelamento delle accise sui carburanti per tenere sotto controllo i recenti aumenti dei prezzi al ditributore, anche se le entrate IVA sono aumentate aiutando ad attenuarne gli effetti negativi.

Sul fornte M&A, l'acquisto da $ 34 miliardi di dollari di RedHat da parte di IBM è sulle prime pagine negli Stati Uniti, dal momento che uno dei marchi tecnologici più iconici degli Stati Uniti sta cercando di sviluppare la propria strategia di diversificazione nei servizi cloud. L'acquisto della società strettamente identificata con il sistema operativo Linux open source consentirà a IBM di essere in grado di competere meglio con Alphabet, Amazon e Microsoft nel cloud computing.

Sul fronte dei dati vedremo gli ultimi dati sull'inflazione e le spese personali per settembre, in scia ai dati del PIL degli Stati Uniti del terzo trimestre migliori del previsto della scorsa settimana, che hanno mostrato un'espansione del 3,5%.

La forza dei numeri serve semplicemente a rafforzare la probabilità di un aumento dei tassi di dicembre, ma ha anche alzato la posta in gioco per quanti ulteriori aumenti possiamo aspettarci per il 2019.

I dati sui prezzi legati ai consumi persolnali di oggi, che la Federal Reserve utilizza per determinare le pressioni sui prezzi sottostanti nell'economia degli Stati Uniti, dovrebbero rimanere stabili al 2% per settembre. Ancora più importante è che gli ultimi numeri di spesa personale mostreranno se i consumatori statunitensi hanno frenato le loro spese, anche se questi numeri potrebbero essere stati influenzati dalla stagione degli uragani.

Fonte di tutti i grafici qui presentati: CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 29/10/2018

----------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento. Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.