Europa

Il FTSE 100 sta sottoperformando il resto d'Europa in quanto il settore minerario sta frenando il benchmark azionario di Londra. Il DAX e il CAC hanno aggiornato i nuovi massimi a sei mesi mentre i trader si sono aggrappati ai dati di crescita migliori del previsto dalla Cina.

L'economia cinese è cresciuta del 6,4% nel primo trimestre, superando le previsioni del 6,3%. La produzione industriale, le vendite al dettaglio e gli investimenti fissi sono tutti migliorati su base mensile, ma le cifre potrebbero non essere buone come inizialmente si pensava. Gli investimenti di aziende controllate dallo stato hanno compensato i minori investimenti privati e per quanto riguarda le vendite al dettaglio le vendite di beni di grandi dimensioni come le automobili sono diminuite.

Oggi le azioni Mediclinic sono in rialzo dopo che la società ha dichiarato che gli utili sono diminuiti del 3,5%, da confrontarsi con il calo del 4,8% stimato dagli analisti azionari. L'azienda sta registrando una crescita dei ricavi in tutte le aree, ma ha menzionato norme più severe in Svizzera come motivo per profitti più bassi. Il titolo è in costante declino da luglio 2016 e ha toccato un minimo storico a gennaio, ma se dovesse superare quota 340 pence, potrebbe spingere al rialzo.

Le azioni di Bunzl sono crollate oggi dopo che la società ha registrato un rallentamento nelle vendite del primo trimestre. Nei primi tre mesi, l'azienda ha registrato un aumento del 4% delle vendite, ma quando si rimuove la componente legata alle variazioni valutarie, è cresciuto solo del 2,5%. Il business USA ha registrato una crescita minima delle vendite e l'azienda ha messo in guardia per le condizioni macroeconomiche incerte. Il titolo è sceso questa mattina, ma se si mantenesse sopra la regione di 2.150 pence, la tendenza al rialzo potrebbe rimanere intatta.

BHP Billiton ha abbassato la sua previsione di produzione di minerale di ferro tra 265 milioni di tonnellate e 270 milioni di tonnellate, mentre la previsione precedente era compresa tra 273 milioni di tonnellate e 283 milioni di tonnellate. La possibilità che la miniera di ferro di Brucutu di Vale riprenda la produzione ha pesato anche sul sentiment di BHP.

Le azioni di Pendragon sono in rosso dopo che il nuovo management ha annunciato una revisione operativa dell'attività dopo che l'ultimo trimestre ha mostrato che i margini sono sotto pressione. Il gruppo ha citato un mercato automobilistico impegnativo per il calo delle prestazioni. Le immatricolazioni di nuove auto nel Regno Unito sono diminuite del 3% il mese scorso e l'incertezza che circonda la Brexit sta pesando sull'umore dei consumatori.

Stati Uniti

Il NASDAQ ha raggiunto il massimo storico anche grazie al proseguimento del boom del settore tecnologico.

L'indice S&P 500 è in leggero rialzo, mentre il Dow Jones è stato trascinato al ribasso dalle azioni del settore sanitario e farmaceutico.

Non è stata una giornata eccitante in termini di notizie macroeconomiche, ma il deficit commerciale si è ridotto. Il presidente Trump sarà soddisfatto dell'aggiornamento. La riduzione del gap commerciale è stata parzialmente ridotta a un aumento delle vendite di aeromobili e, alla luce del disastro del Boeing, i numeri potrebbero apparire diversi il prossimo mese.

Le azioni di Qualcomm sono nuovamente salite in scia alle notizie di ieri, secondo le quali l'azienda ha risolto un lungo dissidio con Apple. La decisione comporterà che i chip Qualcomm siano usati di nuovo negli iPhone. Apple ha effettuato un pagamento una tantum a Qualcomm, ma la dimensione del pagamento non è stata rivelata.

Le azioni di Netflix sono leggermente inferiori dopo che la compagnia ha riportato solidi dati trimestrali la scorsa notte, ma la guidance è stata prudente. L'utile per azione è stato di 76 centesimi di dollari, superando  comodamente le previsioni a 57 centesimi, le entrate sono balzate del 22,2% a 4,52 miliardi di dollari, mentre la stima di consenso era di 4,50 miliardi di dollari. L'incremento a livello nazionale e internazionale degli abbonati ha superato le previsioni. Netflix prevede un utile per azione nel secondo trimestre di 55 centesimi, mentre gli analisti si aspettavano 99 centesimi.

Morgan Stanley ha annunciato solidi risultati trimestrali. L'utile per azione è stato di 1,39 dollari, superando facilmente la previsione di 1,17 dollari, mentre  i ricavi sono stati di  10,3 miliardi di dollari,  con una  stima di consenso di $ 9,94 miliardi. La divisione di gestione patrimoniale della banca ha contribuito in misura determinante ai profitti ed è incoraggiante vedere che la banca sta concentrando la sua attenzione lontano dal trading.

Le azioni Pepsico hanno raggiunto il massimo storico dopo che l'azienda ha dichiarato risultati solidi. L'utile per azione e le entrate per il trimestre e la decisione dell'azienda di concentrarsi su snack più sani sta dando i suoi frutti. Il gruppo ha anche confermato il suo outlook.

Forex

EUR/USD è in rialzo nella sessione grazie al dollaro americano più debole. L'indice dei prezzi al consumo dell'Eurozona e quello core si sono attestati rispettivamente all'1,4% e allo 0,8%, soddisfacendo le previsioni. Il costo della vita nella zona euro è sceso e questa è una preoccupazione, poiché suggerisce che la domanda si sta indebolendo.

La coppia GBP/USD è in rosso anche se l'inflazione del Regno Unito si è mantenuta stabile all'1,9%, mentre gli economisti si aspettavano che aumentasse fino al 2%, la lettura core è rimasta invariata all'1,8%, mentre gli operatori prevedevano l'1,9%.

Materie Prime

L'oro è nuovamente in rosso mentre continua il sell-off sul metallo. Negli ultimi due mesi la materia prima ha continuato a spingere al ribasso,e se dovesse rompere il minimo di ieri potrebbe spianare la strada a ulteriori perdite. Una rottura sopra l'area di 1310 dollari potrebbe essere un segnale che la recente mossa ribassista si è esaurita.

Il petrolio ha visto un balzo della volatilità in scia alla pubblicazione del report dell'Energy Information Administration americana. Le scorte di petrolio sono diminuite di 1,39 milioni di barili, mentre la stima di consenso era di 1,71 milioni di barili. Le scorte di benzina sono diminuite di 1,17 milioni di barili, mentre i trader si aspettavano un calo di 2,1 milioni di barili.

Fonte : CMC Markets Piattaforma Next Generation. Performance nette al 17/04/2019

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Le notizie e i dati riportati sono finalizzati esclusivamente a fornire informazioni di carattere generale e non hanno come scopo quello di fornire raccomandazioni personalizzate riguardo una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario. Nessuna opinione espressa riguardante investimenti o strategie di investimento può pertanto considerarsi adeguata alle caratteristiche di una specifica persona in merito alla sua conoscenza ed esperienza del trading online, dei CFD e del Forex, alla sua situazione finanziaria e ai suoi obiettivi di investimento Le informazioni riguardanti le passate performance di un investimento o di una strategia di investimento non garantiscono e non sono indicative di future performance.